Basket: la Centrale non sa più vincere, i play off ora sono a rischio

0

La Centrale non sa più vincere. Ieri, contro la Veroli, la squadra di dell’Agnello ha perso per 83 a 65. Dopo un’inzi di stagione entusiasmante, ora la Leonessa si trova a metà classifica, con 22 punti, a 10 dalla vetta. Ora i play off sono a rischio. La Centrale del Latte ritrova il profumo del parquet dopo aver passato circa 20 giorni di pausa dall’ultima partita giocata a Bologna contro la Conad e l’avversario non è certo uno dei più semplici trattandosi della Prima Veroli. Veroli era una delle pretendenti al titolo prima dell’inizio del campionato avendo un roster di tutto rispetto guidato da Brkic, Lee, Jackson, Colussi ecc. ecc., purtroppo alcuni problemi di amalgama l’hanno costretta a un ruolo marginale. I ciociari non hanno perso la speranza di raggiungere comunque i playoff e avere la possibilità di lottare per la promozione anche se per la partita con la Leonessa devono rinunciare a Elder uno dei loro americani. In casa Centrale tutti finalmente disponibili anche se gli acciacchi non hanno ancora lasciato del tutto purtroppo la truppa di coach Sandro Dell’Agnello.

La partita inizia con una tripla di Super Mario cui risponde per la Prima Brkic con una bella schiacciata in penetrazione. La partita è molto bella con le squadre che si rispondono colpo su colpo e cercano soprattutto di correre in capo aperto. Due conclusioni da sotto di Lee permettono a Veroli di prendere tre punti di vantaggio con 5 minuti sul cronometro da giocare. Nel prosieguo del quarto una serie di falli fischiati a favore e la scarsa vena al tiro della Leonessa permettono a Veroli di allungare e portare il suo vantaggio a 7 punti con un minuto da giocare. Nel finale una bella entrata di Gergati da il meno 5 alla Centrale.

Parte bene la Leonessa nel secondo quarto con una palla rubata e la trasformazione di Thompson seguita da un canestro di Rezzano ben pescato da Farioli sotto i tabelloni. La Leonessa trova il pareggio dopo tre minuti con una bella entrata di Bushati, dall’altra parte ancora qualche fischio di troppo condiziona la difesa della Leonessa. Una tripla di Jackson e un gioco da tre punti di Brkic riportano Veroli al più 4, ancora una volta dopo 4 minuti il dato statistico dei falli vede 5 falli fischiati a favore di Veroli e zero a favore della Leonessa. La leonessa prova a non mollare ma la Prima con 3 e 20 minuti da giocare è a più 8 quando viene fischiato il primo fallo a favore della Leonessa che permette a Goldwire di accorciare il distacco a meno 6. Ancora i falli condizionano la Leonessa con Veroli che raggiunge il più 9 e costringe Dell’Agnello al time out. Nel finale è Jackson a segnare i punti della Leonessa che usufruisce del suo secondo fallo a favore con 47 secondi da giocare e subito dopo il terzo. Dall’altra parte fallo e tecnico a Goldwire reo di non si sa bene che cosa. In questo caso usati due pesi e due misure visto che Cortese era appena stato avvertito sull’altro lato del campo, dallo stesso arbitro, per una plateale protesta mentre Lee era alla prima timida protesta senza aver avuto alcun avvertimento. Si va così all’intervallo con la Centrale sotto di 12.

Il terzo quarto inizia con una bomba di Jackson che porta la Centrale a meno 15 e subito dopo con una bella entrata di Cortese per il meno 17. La Centrale fatica a trovare la via del canestro mentre per Veroli sembra tutto facile sia dalla distanza sia da sotto. La partita sembra prendere una brutta china con Veroli che trova sempre la giusta soluzione in attacco e Brescia che invece fa molta fatica a costruire delle azioni vincenti. Alla fine del quarto la Centrale è a meno 22.

Ghersetti apre l’ultimo quarto con un’entrata spalle a canestro delle sue ma subito sul fronte opposto Rullo segna in entrata. Il capitano con una tripla prova a scuotere la leonessa e subito dopo è Rombaldoni a segnare dopo una buona difesa collettiva. Ancora il Romba porta la centrale al meno 15 con 7 minuti da giocare con gentile che chiama time out e con una piccola fiammella di speranza che si riaccende per la Centrale. Una schiacciata di Brkic riporta Veroli al più 17 e dopo un errore di Rombaldoni gli arbitri tornano protagonisti fischiando un tecnico a Dell’Agnello per proteste che ridà fiato ai padroni di casa sul più 19. La Centrale in poco tempo ritorna a distanza ed è il solo Rezzano a trovare qualche canestro dalla distanza. Il finale è tutto per veroli, anche se i ragazzi lottano su ogni pallone fino alla fine.

Prima Veroli
Tullio ne, Donati ne, Tommasini 0, Cortese 2, Rullo 7, Gatto 3, Lee 15, Ammannato 2, Colussi 2, Jackson 21, Giovacchini 7, Brkic 24. All. Gentile

Centrale del Latte Brescia 
Farioli 2, Thompson 16, Rombaldoni 4, Bushati 2, Rezzano 12, Busma 0, Gattesco ne, Ghersetti 15, Scanzi ne, Goldwire 4, Gergati 10, Stojkov 0. All. Dell’Agnello

Comments

comments

LEAVE A REPLY