Caso Boni, il Gip concede una proroga di sei mesi per le indagini

0

Sul caso Boni il giudice per l’indagine preliminare ha concesso altri sei mesi di tempo alla procura per completare l’indagine. La proroga è stata concessa dal gip Antonella Bertoja che ha accolto la richiesta avanzata dalla Procura per via della complessità degli accertamenti da compiere per riscontrare i presunti versamenti di tangenti ipotizzati da inquirenti e investigatori. Nel mirino della Procura il leghista Davide Boni e altre persone, tra cui il capo della sua segreteria Dario Ghezzi, accusate di corruzione.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Se non sbaglio, in questo momento non solo Boni, ma anche tutti gli altri coinvolti in Regione Lombardia, sono indagati a piede libero. Ergo, con gli stipendi che paghiamo loro, perchè mai dovrebbero pensare a dimettersi ? Siamo uno dei Paesi "certificati&qu ot; da Transparency International tra i più corrotti al mondo (circa 50 miliardi di euro sottratti ogni anno dalle casse dello Stato) eppure dai tempi di Tangentopoli le cose sono andate sempre peggio senza che nulla venisse fatto per contrastare il fenomeno. Chiedetevi il perchè, cari cittadini…

LEAVE A REPLY