Il sindaco Paroli apre ad una possibile ristrutturazione del “vecchio” stadio Rigamonti

13

(e.b) Il sindaco Paroli apre uno spiraglio per la ristrutturazioni dello stadio Rigamonti. Ai microfoni di Teletutto il primo cittadino di Brescia lascia intravedere qualche possibilità di recuperare il vecchio stadio, oggi obsoleto, e di abbandonare il progetto per la realizzazione della Cittadella dello Sport. “Non ho preclusioni al fatto che oggi, pur con risorse pubbliche minime, si possa intervenire sul Rigamonti – ha dichiarato Paroli – facendo in modo che sia pronto ad ospitare i prossimi appuntamenti”. Secondo alcune indiscrezioni l’apertura del sindaco alla ristrutturazione dello stadio Rigamonti sarebbe già stata paventata durante l’incontro della scorsa settimana con un gruppo di tifosi delle Rondinelle. Del resto, in un momento di ristrettezze economiche e di tagli alla spesa pubblica, il progetto della Cittadella dello Sport sembra essere stato accantonato, e chissà che il Rigamonti ristrutturato non diventi la soluzione che accontenta tutti, Loggia e comitati ambientalisti di Buffalora, da sempre contrari alla realizzazione di nuovo cemento sull’area del Parco delle Cave. Oltre all’opposizione degli ambientalisti, il Comune dovrebbe fare i conti anche con i recenti ritrovamenti di cesio 137 sull’area dove dovrebbero sorgere gli impianti sportivi. Chissà cosa pensano i residenti di Mompiano della nuova virata possibilista sulla ristrutturazione del Rigamonti. C’è da scommettere che non stiano facendo i salti di gioia.

Comments

comments

13 COMMENTS

  1. e cosa ristrutturi ? le tribune coi tubi dalmine ? rifai le gradinate ? togli la pista di atletica ?
    …….al massimo con le risorse del comune si potrà dare una imbiancata ai muri

  2. Casualmente, avvicinandosi le elezioni si torna a parlare di stadio, per tentare di prendere qualche voto. Noi tifosi del Brescia siamo stufi di parole. Va bene ristrutturare, va bene nuovo, l’importante è dare alla città una struttura degna della Leonessa d’italia.

  3. Per quei pochi che vanno allo stadio + che ristrutturarlo lo tirerei giù e lo rifarei + piccolo con tanto di risparmio economico e del territorio. Cmq mi sembra una buona idea.

  4. per me va bene tutto basta che non si tocchino soldi pubblici ( ci mancherebbe che mantenessimo pure dei giocatori strapagati che non hanno mai lavorato un giorno in vita loro ) e che lo si sposti fuori dalla citta’.

  5. in 20 anni sinistra ed estrema sinistra non hanno mai fatto un ca@@o per lo stadio nemmeno quando c’erano tanti soldi ( prima della crisi finanziaria mondiale ) e pensate forse che possa fare qualcosa ora che non c’e’ un quattrino ? se ve la danno a bere cosi accomodatevi…

  6. guarda guarda guarda….. sta bella giunta che "si ravvede"….per mancanza di soldi….sarà mica che i cavatori di s.polo non han piu’ i soldi per farlo in cambio delle "compensazioni edilizie" copiosamente elargite dal ns comune (ma chi le vende poi migliaia di case con sta crisi???). E cosi’ visto che a bs l’aria è cambiata (pessima quella che si respira!) la giunta paroli si traveste d’ambientalista e va in cerca di voti, in fondo uno stadio ristrutturato servito dalla metropolitana è sempre meglio di uno costruito sulle discariche di amianto o di cesio vero?

  7. guarda guarda guarda….. sta bella giunta che "si ravvede"….per mancanza di soldi….sarà mica che i cavatori di s.polo non han piu\’ i soldi per farlo in cambio delle "compensazioni edilizie" copiosamente elargite dal ns comune (ma chi le vende poi migliaia di case con sta crisi???). E cosi\’ visto che a bs l\’aria è cambiata (pessima quella che si respira!) la giunta paroli si traveste d\’ambientalista e va in cerca di voti, in fondo uno stadio ristrutturato servito dalla metropolitana è sempre meglio di uno costruito sulle discariche di amianto o di cesio vero?

LEAVE A REPLY