Teatro Grande, al via domani la campagna abbonamenti

0

Per i concerti di Brescia della 49ª edizione del Festival prenderà il via martedì 20 marzo la campagna abbonamenti. La biglietteria del Teatro Grande – tel. 030.2979333 – sarà aperta dalle 13.30 alle 19.00.

Martedì 20 marzo è riservato ai vecchi sostenitori. Il 21 sarà per i nuovi sostenitori, venerdì 23 per i vecchi abbonati, martedì 27 marzo per tutti gli appassionati. Solo nella giornata di venerdì 23 marzo i vecchi abbonati potranno esercitare il diritto di prelazione sul posto occupato nell’edizione 2011, salvo che lo stesso non sia stato richiesto da nuovi sostenitori. L’abbonamento comprende 13 concerti (12 al Teatro Grande e 1 a scelta tra i due programmati al Teatro Sociale) con i seguenti prezzi: abbonamento sostenitore 380 Euro; poltrona di platea e ingresso palchi I, II e III fila 270; poltrona d’orchestra 210; I galleria e ingresso palchi IV fila 175; II galleria 120 Euro.

Il concerto straordinario del 26 aprile della Chicago Symphony Orchestra diretta da Riccardo Muti è fuori abbonamento.

All’atto della sottoscrizione dell’abbonamento gli abbonati al Festival 2012 potranno acquistare il biglietto per il concerto straordinario del 26 aprile, fino a esaurimento dei posti disponibili, usufruendo di uno sconto del 20% sul prezzo dei biglietti di platea, poltrona d’orchestra, I e II galleria. Per ragioni organizzative non è possibile assicurare per questo concerto lo stesso posto dato in abbonamento.

La direzione del Festival desidera rendere nota la difficile situazione circa la disponibilità di biglietti per il concerto del 26 aprile, scusandosi sin da ora con tutti gli appassionati che non vedranno soddisfatte le loro richieste. L’Orchestra di Chicago è in tournée con un seguito di mecenati, sostenitori e personalità statunitensi per i quali il Festival, per obblighi contrattuali, ha dovuto mettere a disposizione un numero consistente di biglietti. Questo si va ad aggiungere alla necessità di garantire posti in teatro anche per una parte degli abbonati di Bergamo, che altrimenti rimarrebbero completamente esclusi.

Comments

comments

LEAVE A REPLY