Il debito pubblico procapite dei cittadini passa da 73 a 1.075 euro in un anno. Colpa della Metro

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Calano (o meglio: si azzerano) i dividendi A2A e la scure del patto di stabilità è sempre più minacciosa. Se a questo uniamo il fatto che il debito pubblico pro capite dei cittadini bresciani è passato in un anno (dal 2010 al 2011) da 73 a 1.075 euro, si capisce che la necessità di cedere parte del patrimonio della Loggia diventa una prospettiva sempre più vicina.

Il dato dell’indebitamento pro capite degli abitanti del capoluogo è emerso ieri durante la seduta della Commissione Bilancio presiduta da Fabio Capra. La riunione è servita all’assessore Fausto di Mezza per illustrare a grandi linee il consuntivo del bilancio di gestione 2011, che verrà presentato e votato in Consiglio Comunale ad aprile. Niente di nuovo a dir la verità, se non la sorpresa nell’apprendere l’escalation del debito pro capite, dovuto in buona sostanza all’accensione del mutuo di 200 milioni di euro per sostenere le spese di realizzazione della metropolitana.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. hanno una bella faccia tosta i sinistroidi a criticare i leghisti circa il terreno di Guidizzolo , qui si parla di milioni e milioni che andranno a pesare (oltre che sulle nostre) sulle tasche dei nostri figli e nipoti per i prossimi 20 anni almeno ..e non e’ ancora finita aspettate che la aprano questa metro e vedrete che perdite

  2. Usiamo lo stesso criterio di giudizio che usano i maldestri: "visto che abbiamo già tanti delinquenti, che bisogno c’è di importarne di stranieri?" = "visto che Corsini ha fatto i debiti (ed i cittadini hanno votato poi gli altri, che mi sembra giusto), che bisogno c’è di comprare i terreni di Guidizzolo?". Cosa rispondi, maldestro? E quello del "civis": siccome a Bologna fanno male, va bene fare male anche qui? Bella logica del ca…

  3. L’illogicità e la sconclusionaggine del tuo messaggio fa molto pensare:una volta i sinistri erano almeno capaci di autocritica ed analisi,ora non capiscono nemmeno i termini delle questione.Prova a rileggere e a riflettere.Ciao.

  4. Si parla di un debito pro-capite. Due commentatori lo attribuiscono ai costi del metrobus. Un terzo commentatore dice che non si deve parlare dei terreni di Guidizzolo (comprati con soldi pubblici e non utilizzati per lo scopo previsto: secondo me, un debito inutile; secondo te?). Un quarto commentatore dice che a Bologna si fanno debiti. Allora io chiedo: i debiti sono buoni se li fa qualcuno e cattivi se li fa qualcun altro? E’ una logica illogica e sconclusionata? Posto che non sono d’accordo con il metrobus (e quindi con il debito che ci ha accollato), posso dire che non sono d’accordo nemmeno con l’acquisto dei terreni di Guidizzolo? E posso dire che se sbagliano a Bologna non è una giustificazione per chi sbaglia a Brescia? O bisogna ragionare, scegli tu come vuoi, "destra bene e sinistra male" o "sinistra bene, destra male"? Senza chiedersi di cosa si stia parlando nei fatti? Prova a riflettere… E prova a riflettere, se credi, che io al massimo sarei "un" sinistro, non sono "i" sinistri…

  5. e il parcheggio sotto il castello? siamo pieni di debiti e spendiamo una barca di soldi per un’opera inutile. in genere se si hanno debiti si risparmia.

RISPONDI