Il sindaco di Dello Monaco scrive a Passera: modificare il Patto di stabilità e riprendere il cammino del Federalismo

0
Bsnews whatsapp

Ettore Monaco, sindaco di Dello e presidente di Acb Servizi ha scritto una lettera aperta al ministro Corrado Passera, che domani arriverà nel Bresciano, per criticare le scelte del Governo nei confronti delle amministrazioni locali, chiede di modificare le regole del patto di stabilità e sollecitare la ripresa del cammino del Federalismo fiscale.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA

Alla cortese attenzione del Ministro Corrado Passera

Sono il Sindaco di un Comune di 6000 abitanti che esercita, tra mille difficoltà, con costanti impegno e passione, che quotidianamente deve confrontarsi con i veri problemi della gente. Siamo noi sindaci per primi tenuti a dare risposte immediate e concrete. Le scelte da voi calate dall’alto sviliscono tuttavia il nostro ruolo, con la pretesa di trasformarci in freddi ragionieri ed arroganti riscossori. Avete usato parole d’ordine come rigore, crescita ed equità. Ma quale rigore, crescita ed equità possono esservi di fronte a manovre centraliste e Governocentriche, a decisioni arbitrarie che umiliano la stessa autonomia finanziaria delle Amministrazioni locali?! Di questo passo saremo presto esautorati del ruolo che la democrazia elettiva ha inteso tributarci nella speranza e col desiderio di vedersi rappresentati. Ritengo particolarmente lesivo ed umiliante, poi, la scelta d’imporre d’imperio il ritorno alla Tesoreria Unica Statale, una scelta vessatoria nei confronti di tutti gli Enti Locali, a maggior ragione in un momento condannato da tale rilevante taglio dei trasferimenti, da comportare solo un ulteriore se non il definitivo impoverimento delle finanze locali. Esprimo i sensi di una profonda preoccupazione per le ricadute negative che avranno nei bilanci per il corrente anno le mancate comunicazioni dei Trasferimenti dovuti (e sottolineo dovuti) dallo Stato ai Comuni. Ingiurioso supporre al pari il tentar di nascondere coll’introduzione dell’Imu le mancanze statali, millantando una tassa comunale nel nome quando non lo è nella pratica.

Sono quindi a chiedere a Lei e al Governo da Lei rappresentato di prendere atto del difficile status quo e modificare in particolare le regole del Patto di Stabilità interno in modo da poter liberare rilevanti risorse economiche utili a pagare i fornitori, produrre investimenti e creare di fatto posti di lavoro, vera mission del Suo governo.

Da ultimo ma non per ultimo una sollecitazione: un invito a riprendere senza tentennamenti il cammino già intrapreso del federalismo Fiscale, vero modello, mediante i costi standard di una nuova riorganizzazione strutturale dello Stato, che possa definitivamente trasformare la finanza locale da derivata in autonoma, così da poter avvicinare le Istituzioni ai cittadini, responsabilizzando tutti gli Amministratori locali senza alibi precostituiti derivanti dalla forma centralista.

Ettore Monaco

Sindaco di Dello

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Finalmente qualcuno si muove e parla chiaro. E gli altri Sindaci dove sono? E’ mai possibile che tutti i 200 e più Sindaci abbiano paura di parlare e di prendere posizioni coraggiose,vi state comportando da veri codardi e cagasotto…a parlare siete buoni tutti..Benedette Poltrone… :-((

RISPONDI