Rovato, proseguono i lavori per la nuova caserma dei Carabinieri

    0
    Bsnews whatsapp

    Sono partiti nel mese di gennaio scorso i lavori di sistemazione e ampliamento della caserma dei Carabinieri di via Martinengo. Le importanti opere di manutenzione ed espansione della struttura permetteranno un ulteriore miglioramento e una maggiore efficacia nel già eccellente servizio reso dai militi dell’Arma agli ordini del maresciallo Antonio Marrazzo.

    I lavori (che termineranno a cavallo tra il 2012 e il 2013) si svolgono nell’ambito del Piano integrato d’intervento (PII) “L’Alco”: in base a quanto previsto all’interno di questo strumento urbanistico, il Comune di Rovato ha concesso alla società L’Alco spa di compiere lavori per due operazioni di riqualificazione commerciale riguardante aree già di sua proprietà: la prima interessa l’estensione della superficie commerciale dell’ingrosso Alco in via Grandi, in prossimità al centro commerciale La Girandola, mentre la seconda operazione riguarda una seconda zona attigua che guarda su via XXV Aprile, dove sorgerà un nuovo fabbricato.

    In virtù della realizzazione di queste opere, la società L’Alco spa si fa carico della realizzazione dei lavori di risistemazione ed ampliamento della caserma dei Carabinieri per una cifra complessiva di 815.000 €. I lavori relativi alla stazione rovatese della Benemerita si dividono in tre fasi, che prevedono sia lavori di manutenzione che lavori di ampliamento. Tali lavori sono frutto della volontà e concertazione tra l’Amministrazione comunale e l’Arma dei Carabinieri, col fine ultimo di incrementare la dotazione del personale presso l’attuale centrale di Rovato. L’incremento di personale richiesto rende però necessario apportare una serie di interventi di ampliamento ed adeguamento dell’esistente caserma rispetto alle attuali e future esigenze del comando operativo, in modo da consentire e agevolare l’espletamento delle sempre maggiori mansioni amministrative e sopratutto garantire una maggiore presenza delle forze dell’ordine sul territorio a garanzia di una maggior sicurezza dei cittadini.

    I lavori di ampliamento della caserma  prevedono l’edificazione di un nuovo fabbricato composto da tre corpi di fabbrica adiacenti: nel primo saranno trasferiti e ampliati i locali cucina e mensa a cui saranno aggiunti dispensa e servizi e l’accesso a questi locali sarà consentito sia dall’esistente fabbricato che da un accesso indipendente, al fine di garantire la fruibilità da parte dei militari al di fuori dell’orario di lavoro. Nel corpo di fabbrica a nord troverà posto l’appartamento a disposizione del Comandante della locale stazione mentre il corpo di fabbrica a sud verrà destinato ad alloggio per i militari ed avrà una superficie utile di mq. 137, sarà distribuito su due livelli con scala di collegamento ed accesso indipendente per garantirne la fruizione anche al di fuori dell’orario di servizio, e verranno ricavate quattro camere singole e due camere doppie, tutte servite da locale bagno indipendente. L’ampliamento in progetto verrà naturalmente realizzato nel rispetto di tutte le normative edilizie previste dalle vigenti leggi in materia, quali la normativa antisismica, la normativa per il contenimento dei consumi energetici, la normativa sull’isolamento acustico, la normativa di sicurezza propria delle stazioni dei carabinieri.

    Contestualmente, all’interno dell’attuale stazione, in luogo degli spazi liberati dalle camere, cucina e sala pranzo, verranno realizzati e riorganizzati gli uffici ed i servizi per il reparto operativo. L’intervento, in questo caso, verterà su una generale riorganizzazione degli spazi: ampliamento e miglioramento della sala d’aspetto, che verrà separata dagli uffici attraverso una nuova porta dotata di vetro antiproiettile; celle di sicurezza, uffici dei carabinieri stessi, dell’archivio, del corridoio d’accesso e dei servizi igienici saranno ricollocati e migliorati nelle loro funzionalità.

    Riguardo infine ai lavori di manutenzione, verranno effettuati interventi relativi al tetto: saranno infatti rifatte le guaine bituminose di copertura, previa la posa di pannelli termo-acustici per un efficace isolamento dell’intero edificio, oltre alla sostituzione dei serramenti.

    “Continua l’investimento da parte del Comune sulla sicurezza – così afferma Andrea Cottinelli, sindaco di Rovato-. Con questi lavori, in futuro la dotazione di personale a disposizione dei Carabinieri di Rovato potrà aumentare, il tutto come vera risposta all’aumento demografico del paese e alle mutate esigenze di sicurezza degli ultimi anni. Voglio ringraziare per la preziosa collaborazione, sia in fase di progetto che in fase di realizzazione dei lavori, il capitano Lardo, il maresciallo Marrazzo e tutti i suoi uomini, per la loro disponibilità e per il quotidiano lavoro al servizio della comunità rovatese”.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI