Franciacorta in fiore tra orti, mercato e bontà

0

La XIV^ edizione della manifestazione Franciacorta in Fiore 2012, all’interno del parco di Palazzo Guarneri di Cazzago, nello spazio “il campo dei sapori” ospiterà quest’anno tre interessanti iniziative: “Il Mercato di Slow food” e "Così Buono che è Bello” a cura delle condotte Slow Food Oglio Franciacorta Lago d’Iseo e Bassa Bresciana e “Orti, galline e altre storie” a cura della Fattoria la Torretta di Massimo Anelli.

Slow Food vuole promuovere un cibo sano, buono, ed equilibrato, proveniente da produttori che rispettano l’ambiente e tutelano la biodiversità. Sabato 19 maggio, dalle 10 alle 19 pertanto si terrà "il Mercato di slow food" con 14 produttori virtuosi  del territorio.

Sempre nella giornata di sabato 19 maggio, alle 17,00 è previsto anche un momento dedicato ai palati più esigenti; si tratta di "Così Buono che è Bello", un aperitivo in cui le bollicine del Franciacorta DOCG verranno abbinate ai prodotti d’eccellenza presenti nel mercato interpretati con creatività. L’evento sarà inoltre completato da una visita guidata FAI a Palazzo Guarneri. I posti sono limitati. La prenotazione obbligatoria al numero: 338 1849515 al costo di 10 euro per i visitatori e di 7 euro per i soci Slow-Food (il costo non comprende il biglietto di ingresso a Franciacorta in Fiore)

Il ricavato servirà a finanziare l’esperienza di un orto in Senegal, nell’ambito del progetto di Slow-Food “Mille orti in Africa” che garantisce la formazione a contadini e giovani, favorisce la conoscenza dei prodotti locali e della biodiversità, il rispetto dell’ambiente, l’uso sostenibile del suolo e dell’acqua, trasferisce i saperi degli anziani alle nuove generazioni, rafforza lo spirito di collaborazione. Fare un orto, inoltre, significa garantire alle comunità locali la disponibilità quotidiana di cibo sano e fresco, promuovere un’agricoltura sostenibile, migliorare la qualità della vita quotidiana, fare economia.

L’iniziativa “Orti, galline e altre storie” si terrà venerdì 18 maggio dalle 15 alle 19 in anteprima e domenica 20 maggio dalle 10 alle 19. In questo spazio verranno proposti alcuni esempi di orto e di antiche razze di pollame. Vi sarà inoltre la vendita di ortaggi, frutta, uova biologiche, curiosità legate al mondo della campagna e degli animali. La cultura bresciana e specificatamente quella franciacortina del “cortile” si concretizzava infatti nell’abitudine delle famiglie contadine di avere l’orto, di curare un piccolo pollaio per i volatili e di ingrassare il maiale, che costituiva la vera fonte di sostentamento per ogni famiglia.

Comments

comments

LEAVE A REPLY