Servizi sociali, un 2011 di solidarietà e impegno per Rovato

0
Bsnews whatsapp

Un po’ di numeri. Oltre 2 milioni di euro per le attività dei servizi sociali, pari a più del 20% della spesa complessiva del Comune di Rovato. 600.000 euro per gli interventi di sostegno ai disabili, dei quali oltre 400.000 spesi per i servizi di assistenza e trasporto garantiti ad oltre 40 minori durante il periodo scolastico, ma anche per diverse attività durante il periodo estivo. 160.000 euro di contributi per ridurre le tariffe degli asili nido. 180.000 euro per il servizio di assistenza domiciliare per anziani e persone fragili.
Misure anticrisi per il sostegno alle famiglie in difficoltà (tirocini occupazionali per svantaggiati; voucher alimentari e farmaceutici) per circa 100.000 euro. Oltre 20.000 euro per il Fondo Sostegno Affitti.

Basterebbero questi numeri per dare la misura del grande impegno che anche per l’anno 2011 l’Amministrazione comunale di Rovato ha profuso per far fronte ai bisogni dei molti rovatesi che si sono rivolti ai servizi sociali, confermando le risorse nonostante i tagli statali e regionali che hanno pesantemente colpito anche il nostro Comune.

Ma i soli numeri non sono sufficienti a descrivere l’intensa attività svolta dall’assessorato.

Perché il 2011 è stato anche l’anno in cui ha avuto avvio il progetto Insieme nella Rete – Un gruppo sostiene l’altro, che ha coinvolto molte realtà genitoriali del nostro territorio e portato alla realizzazione dei Pomeriggi Insieme, del Mangiamondo, degli spettacoli teatrali Un due tre stella e dei Genitorattori, iniziativa che quest’anno è stata rinnovata con le attività del progetto CIRCOnDIAMOCI partite lo scorso 3 marzo.

È stato l’anno della prima scuola di assistenza familiare Mi prendo cura di te, realizzata in collaborazione con l’ASL – Distretto di Chiari; del primo percorso antropologico per le giovani coppie Legami d’amore (il secondo ciclo si è concluso con una notevole partecipazione lo scorso 10 marzo).

È stato l’anno della Settimana dei Nonni che, partita come un semplice pranzo offerto gratuitamente agli anziani, è diventato ormai un appuntamento capace di coinvolgere molte associazioni del territorio, quest’anno persino i bimbi della scuola materna statale, in iniziative ricreative dedicate ai nostri anziani.

È stato l’anno in cui il nostro Comune ha vinto il bando Cariplo con il progetto Mappe di un mondo nuovo e con i fondi ricevuti (circa 60.000 €) ha attivato un corso di alfabetizzazione per oltre 80 donne straniere e un servizio doposcuola per bambini presso l’oratorio di Duomo (progetto che proseguirà quest’anno con il corso di alfabetizzazione e il doposcuola presso l’oratorio di Rovato Centro); sempre nel 2011 il Comune di Rovato ha vinto il bando del Fondo Europeo per l’Integrazione e finanziato per 90.000 € progetti rivolti all’inclusione sociale e all’orientamento dei giovani stranieri del nostro territorio.

Tutto questo nel quotidiano sforzo di dare risposte concrete alle domande dei cittadini, nella convinzione che, soprattutto in tempi difficili come i nostri, il vero valore di una comunità risieda nelle suo impegno e nel suo sforzo di iniziativa e solidarietà.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI