Carceri sovraffollate, il drammatico primato è di Canton Mombello

0

(e.b) Un primato poco lusinghiero pesa sulla testa dei bresciani. Il carcere cittadino di Canton Mombello è il più sovraffollato d’Italia. A stabilirlo è l’Organizzazione Autonoma Polizia Penitenziaria (l’Osaap) che a Brescia ha fotografato una situazione carceraria a dir poco invivibile, con unja capienza detentiva pari al 169 per cento in più rispetto alla capienza effettiva dell’edificio, 555 detenuti per 206 posti effettivi, il che significa 5,2 detenuti ogni 2 posti letto. Una situazione drammatica, ma che si ripete anche in altri 76 carceri italiani (su un totale di 210 istituti penitenziari) e che, a differenza di qualche anno fa, coinvolge anche il centro e il sud Italia. Nonostante gli allarmi, i gravi episodi quotidiani e i costanti appelli lanciati dalle associazioni di categoria, il governo appare sordo di fronte all’emergenza, <probabilmente e come i precedenti Ministri della Giustizia,  il guardasigilli Severino sembra maggiormente indaffarata nei confronti  di 10mila magistrati che assillata dalle sorti di 110mila donne e uomini che nel carcere vivono,  operano e purtroppo, a volte, muoiono>, ha lamentato il segretario dell’Osaap Leo Beneduci.

 

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. veramente un elemento di grave inciviltà. ho visto un filmato del corriere, si vedevano celle con 16 persone !!! ma nemmeno le bestie si trattano così.

  2. con tutte le preziose risorse provenienti da romania e maghreb era inevitabile….si consolino pensando che la galera nei loro paesi d’appartenenza sarebbe stata molto peggio.

  3. le carceri sono state costruite e pensate x i "nostri delinquenti" , chi avrebbe mai e poi mai pensato o soloni che dal 1990 in poi, data del primo sbarco degli albanesi, avrebbero dovuto invece ospitare i delinquenti di tutta europa , africa e oriente messi insieme ?
    come se in finlandia dove le carceri sono a 5 stelle ,arrivassero tutti i delinquenti che " ospitiamo noi " e poi vediamo ………
    invece di fare i drammi, vediamo di punire veramente chi delinque e già si ridurrebbero del 50% i balordi che soggiornano gratis in italia, ma quì la certezza della pena è zero.
    poi i controlli alle frontiere e sul suolo nazionale, chi non è in regola " rauss verboten " e vedi che le carceri italiane ridiventano spaziose e arieggiate .
    se poi

  4. La cosa che mi fa più schifo è leggere che il problema, per qualcuno, non è nella delinquenza importata che andrebbe punita possibilmente nelle carceri dei loro paesi, ma le nostre carceri, che sono troppo piccole per accoglierli tutti.

  5. Faccio rispettosamente presente che quasi il 40% del tempo parlamentare (speso cioè nel dibattito in aula) dal 2001 al 2011 è stato dedicato a discutere problemi legati alla giustizia. Quali? Ve ne elenco alcuni: inutilizzabilit&agra ve; delle rogatorie internazionali, depenalizzazione del reato di falso in bilancio, legittimo impedimento, dimezzamento dei termini di prescrizione, le varie Leggi Cirami, Cirielli, processo breve, Lodo Schifani e Lodo Alfano. Forse bisognava discutere e legiferare su qualcos’altro. O no ?

  6. Per carcere civile intende per caso quella struttura sorvegliata da personale adeguatamente mal pagato e dove il delinquente deve essere rinchiuso in locali a norma di legge, arieggiati meglio se condizionati con bagno annesso, tv, prima colazione, pranzo, cena, magari un pò di svago, qualche lavoretto saltuario giusto per rompere la monotonia gioranliera intervallato da qualche partitella di pallone contro le guardie penitenziali?

LEAVE A REPLY