Treni “spariti” sulla Brescia-Iseo-Edolo. Mottinelli attacca: colpa del Broletto che non paga

0
Bsnews whatsapp

(a.t.) “La Provincia di Brescia è responsabile della sparizione dei treni sulla linea Brescia-Iseo-Edolo”. A “denunciarlo” è il consigliere provinciale del Pd Pierluigi Mottinelli, che – in un’intervista a Bsnews.it – sottolinea come “alla base della decisione di TreNord di dirottare i due convogli Stadler sulla linea Milano-Molteno-Lecco c’è la morosità della Provincia di Brescia nei pagamenti pattuiti”. A supporto delle sue accuse Mottinelli cita la lettera di risposta dell’assessore regionale Raffaele Cattaneo alle autorità camune e all’assessore provinciale ai Trasporti Corrado Ghirardelli.

“Abbiamo appreso in questi giorni della risposta di Cattaneo alle domande che il territorio gli ha posto nelle scorse settimane e siamo sconcertati”, chiarisce Mottinelli, “le nostre perplessità sulle responsabilità della Leonessa appaiono confermate: la lettera suona come un impietoso gesto d’accusa nei confronti del presidente e assessore al Bilancio Daniele Molgora”. A fronte di convenzioni che impegnano la Provincia all’acquisto di treni Pesa per 5 milioni (rispettivamente 1, 5 milioni nel 2009, 1,5 nel 2010 e 2 nel 2011) e di Stadler per 3 milioni, infatti, a oggi risulterebbero pagati solo 380mila euro per Pesa e 384mila per gli Stadler. “Un po’ troppo poco”, commenta Mottinelli. Che aggiunge: “Le cifre parlano da sole: il Broletto è gravemente inadempiente fin dal 2009 e non si può accampare come scusa il Patto di stabilità”. “Chiederemo che si faccia chiarezza sulle responsabilità”, conclude l’esponente del Pd, “ma anche che si ponga rimedio a una situazione scandalosa, che invalida il lavoro decennale di tante amministrazioni locali”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI