Gli “esiti” dei laboratori del Teatro Telaio

    0
    Bsnews whatsapp

    A primavera il Telaio comincia la stagione degli esiti dei laboratori teatrali condotti durante l’anno in collaborazione con scuole, accademie musicali e associazioni provinciali e non. Molto ricco il programma di quest’anno che vede nelle prossime due settimane ben 4 esiti. Alla didattica teatrale del Teatro Telaio è stato recentemente dedicato anche un inserto di Scuola Italiana Moderna, rivista specialistica pubblicata dall’Editrice La Scuola.

    29 marzo
    “UNA GIORNATA VERAMENTE PERFETTA”
    Liberamente tratto da “Il compleanno dell’infanta” di Oscar Wilde.
    Centro Culturale Contardo Ferrini, MANTOVA, ore 14e30 e 18:00. Condotto da Angelo Facchetti
    Un cerchio fatto di bambini-attori pronti a raccontare tutti assieme una storia d’altri tempi che sa di Spagna e merletti, di palazzi e foresta, di muschio e segatura. Alternandosi nei vari ruoli senza soluzione di continuità, i 12 “attori” del secondo anno di corso, in età compresa tra la III elementare e la I media, giocano con i vari linguaggi del teatro mettendo a soqquadro lo spazio e i confini tra realtà e finzione. A fare da legame la storia del nano contorto e tozzo che si innamora perdutamente dell’Infanta di Spagna mentre tutta la corte è complice di una efferata discriminazione…
     

    30 marzo
    Accademia musicale Rodengo Saiano
    Teatro dell’Oratorio di Rodengo Saiano ore 19.45
    “Vassilissa e la Baba Jaga” condotto da Valentina Salerno
    Le bambine del corso di teatro (II e III elementare), racconteranno attraverso giochi, improvvisazioni e trabocchetti la fiaba di Vassilissa e la Baba Jaga. Viaggeranno con la protagonista attraverso la foresta buia e affronteranno i tranelli e gli inganni della strega. Una bambola guida le aiuterà, consolerà, accompagnerà. Torneranno a casa con il fuoco, dopo aver conquistato il rispetto della Baba Jaga.

    Il pifferaio di Hamlin
    Le ragazzine del corso di teatro (dalla V elementare alla III media) racconteranno la storia del pifferaio magico che liberò la città di Hamlin dai topi, ma che non pagato e sbeffeggiato, per vendetta, portò via i bambini. Il pubblico verrà coinvolto nel racconto. Vivrà in prima persona le vicende diventando “attore” della narrazione.
    Entrambe le fiabe saranno accompagnate  supportate dal coro e dai musicisti dell’accademia di Rodengo Saiano

    31 marzo
    Presso Accademia musicale di OME, ore 20:00
    “L’uomo della sabbia e la bellissima Coppelia” condotto da Valentina Salerno
    Tratto da un racconto di Hoffmann il saggio dell’accademia di Ome vede I bambini e i ragazzi del corso di teatro giunto al terzo anno, impegnati a rappresentare la perturbante storia dell’Uomo della Sabbia.
    Una leggenda racconta che i bimbi che non vogliono dormire vengono “visitati” da un mago che soffia nei loro occhi della sabbia per farli addormentare. L’uomo della sabbia è l’inventore e il costruttore di bambole che sembrano ragazze in carne ed ossa. Una di loro la più bella, Coppelia, “vive” rinchiusa in una torre. Chiunque la vede se ne innamora.  Il principe, protagonista del racconto, vuole sposarla, ma Coppelia è solo una bambola…o forse no..
    Il racconto verrà accompagnato dai giovani musicisti dell’Accademia di Ome.

     
    3 aprile
    “BALLANDO BALLANDO”
    In collaborazione con l’Ass.Cult. Arte Amici, presso la palestra delle scuole Elementari, CALVISANO (BS), ore 21:00 condotto da Angelo Facchetti
    Giunti al terzo anno, gli allievi del corso di teatro si producono in una performance che prende le mosse dal romanzo “Non si uccidono così anche i cavalli?” di Horace McCoy e dall’omonimo film di Sydney Pollack.
    10 personaggi imprigionati in una pista da ballo, costretti a danzare assurdi ed ossessivi valzer mentre il mondo fuori scorre e loro non riescono ad afferrarlo. Assistiamo ai loro tentativi di approccio verso qualcuno, tra il pubblico, che li possa comprendere e salvare, portare via da quel posto. Nasce, un poco alla volta, una coscienza, dapprima individuale e timida, ma che poi diventa collettiva e li spinge a scardinare la loro condizione e rompere lo schema che li incatena…

    Per maggiori informazioni 03046535 oppure www.teatrotelaio.it

    Fotogallery http://www.teatrotelaio.it/fotogallery.php?cat=3

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI