Ambiente, sabato di manifestazioni. Nel mirino parcheggio sotto il castello e inquinamento a S. Polo

0

Sarà un sabato pomeriggio denso di manifestazioni. Dopodomani sono infatti in programma due distinti cortei, uno a San Polo l’altro in centro storico. Il primo – dal titolo “Un funerale per la vita” è organizzato dal Codisa: “Non dobbiamo permettere la vendita della nostra salute e quella dei nostri figli. L’inquinamento ed il degrado ambientale ci tolgono la salute” si legge nel volnatino di presentazione. Il corteo partirà alle 16, ritrovo davanti al piazzale della Chiesa di Buffalora.

La seconda manifestazione è invece una “Biciclettata contro il parcheggio sotto il castello”. Ritrovo in largo Formentone a partire dalle ore 17. L’iniziativa è organizzata dal Comitato contro il parcheggio sotto il castello; aderiscono svariate sigle.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. nonostante il porcheggio sotto il castello rendrà in futuro la mia vita più comoda, parteciperò volentieri a questa manifestazione, rinunciare alla comodità immediata x un futuro migliore per tutti. facciamoci sentire contro questi progetti insensati

  2. Il parcheggio mi sembra un’ottima idea. Utile per i residenti, utile per i tanti turisti che vorranno visitare Santa Giulia, utile per chi vuole andare in città e ha la necessità di utilizzare l’auto.
    E’ l’unico progetto che garantisce una pedonalizzazione concreta e totale.
    Chi non lo vuole è perché vuole le auto in tutto le strade oppure perché politicamente avrebbe voluto essere lui a lanciare la proposta.

  3. E’ triste quando per propaganda politica si prendono in giro i cittadini sul tema dell’ambiente.
    E’ veramnete triste, per questo non andrò alla manifestazione e neppure alla biciclettata.

  4. Chiedo a chi gestisce questo sito e pure ad ogni lettore di segnarsi i nomi degli organizzatori di queste manifestazioni e poi controllare se non si candideranno alle prossime elezioni. Troppa propaganda e troppo populismo in queste iniziative. Chi vuole partecipare stia attento a non farsi prendere in giro. Ciao

  5. Perfino i turisti tedeschi che soggiornano al lago d’estate vengono in città in treno o con la corriera per vedere il museo, piuttosto si stupiscono del fatto che i mezzi pubblici ci fanno sembrare una città del Congo più che una città europea. La metropolitana è stata pensata perchè non si arrivi nel cuore della città in auto. Chi vuole il parcheggio sotto il castello oltre a spendere inutilmente soldi per un’opera inutile (c’è già fossa bagni attaccata ci si informi prima di parlare) mette a rischio la sostenibilità finanziaria della metro che si basa tutta sul numero di passeggeri che avranno rinunciato all’auto per muoversi con un sistema integrato bus-metro. In Europa si ragiona in questo modo. La verità è che a molti bresciani va bene criticare la metro perchè non vogliono rinunciare alle presunte comodità del mezzo privato; dopo iniziali disagi si scoprirebbe quanto migliora la qualità della vita, dell’aria e dell’umore in una città moderna e che inquina poco..

  6. E bravi i nostri assessori che si fanno scudo di qualche lacchè per giustificare un’opera inutile e costosa. Decidono di realizzare l’ennesimo parcheggio nel centro storico più inquinato d’Italia (primi a raggiungere la soglia dei 35 giorni stabiliti dalla U.E. dall’inizio dell’anno) quando tutti quelli fino ad oggi realizzati a ridosso del centro storico sono giornalmente vuoti al 50%. Al posto di incentivare il trasporto pubblico hanno pensato bene, i cervelloni della Loggia, di aumentare del 20% il costo degli autobus, e uscire con la trovata geniale, in piena crisi economica, di fare un nuovo parcheggio da 23 milioni di euro, per ora, e con altrettanti casini di viabilità e polveri come ci sono stati per la realizzazione della metropolitana Ecco, questa è l’idea di città vivibile che vogliono lasciarci in eredità. Anche a me farebbe piacere di sapere i nomi e cognomi dei sostenitori dell’opera perchè così gli manderei a casa molto volentieri l’eventuale fattura. Raccogliete le firme così ci divertiremo a mandarvi a casa il conto, sempre che rimanga lo stesso.

  7. 3 commenti nell’arco di 3 minuti, una sincronia che lascia pensare alla stessa mano. Almenno fosse stato/a originale negli ultimi 2 nomi che finiscono con la k……..

  8. Certo usiamo tutti la metropolitana. Questa bella ideona. Mi vieni a prendere tu a fiumicello! No perché io lavoro in viale Venezia. Quale metro prendo? Non diciamo cavolate, la metro servirà quattro gatti e non è sarà per niente utile ai turisti. Non mi credo che saranno molti ad andare al parcheggio scambiatore della Stocchetta o in quello di a Buffalora. Ma non prendiamoci in giro, se vogliamo i grossi pulmann con i turisti bisogna che li facciamo parcheggiare vicino al centro. Avente presente San Pietro? non Credo li facciano scendere a Castel Sant’Angelo per poi dirgli "andate a piedi"! Non diciamo sciocchezze il parcheggio sotto il castello serve. Se poi uno abita in via Mazzini e deve portare il materasso nuovo al secondo piano cosa fa parcheggia in piazza Arnaldo? Oppure cerca un parcheggio sotto piazza vittoria e poi si fa 4 rampe di scale? Chi davvero ama la città e vuole rispettare l’ambiente sa che il parcheggio serve per fare una pedonalizzazione seria. Basta essere ingessati e dire no a tutto. Se si fossero ascoltati i signori-NO non avremmo neppure il parcheggio di piazza vittoria. Che non mi risulta sia più osteggiato ma solo utilizzato. MODERNIZZATEVI.

  9. Fossa bagni è sempre vuota perché chi l’ha pensata e progettata non sapeva guardare alla città e capirne le esigenze. Per questo il parcheggio è vuoto e risulta solo uno spreco di soldi. Per questo chi la pensata è stato mandato a casa e non amministra più. Peccato che ora cerchi di annegare le sue frustrazioni in banali recriminazioni fatte attraverso un blog.

  10. Non mi pare che il parcheggio sotto il castello sia destinato ai "grossi pulmann con i turisti". Mi pare che sia un parcheggio per le auto, visto che si parla di 600 posti auto. Quindi i turisti devono essere lasciati dal pulmann e poi proseguire a piedi. Che è poi il modo migliore per visitare una città. Altrimenti se il pulmann deposita e poi riprende i turisti davanti al museo la città non ci guadagna proprio nulla, solo ulteriore traffico.
    Per quanto riguarda il parcheggio che "serve" ai residenti, Fossa Bagni è più avanti di pochi metri. Cosa ci guadagna quello che abita in via Mazzini e deve portare il materasso al secondo piano? 4 passi di meno? 5? Il parcheggio sotto il castello servirebbe se quello di Fossa Bagni fosse sempre pieno, visto che così non è, è inutile intestardirsi su un progetto costoso, che è solo un inutile capriccio, come lo è stata la metropolitana. Sarebbe il caso di non ripetere l’errore.

  11. Oltre a Fossa Bagni, il centro storico è e sarà comunque ampiamente supportato dal parcheggio sotterraneo di Piazza Vittoria, dal mega parcheggio in costruzione all’inizio di Piazzale Arnaldo, dall’Autosilo di via V.Emanuele, dal parcheggio a fianco del nuovo palazzo di Giustizia e da quello della Stazione. Per chiunque sia dotato solo di buon senso è evidente che il parcheggio sotto il Castello è al servizio di interessi privati e fa parte delle cambiali elettorali non ancora onorate. Ma il 2013 è molto più vicino di quanto sembra…

LEAVE A REPLY