Arrestato pedofilo online, anche ragazzine bresciane tra le sue vittime

0
Bsnews whatsapp

Ci sono anche ragazzine bresciane tra le vittime adescate da un pedofilo online di Teramo. L’uomo – un 33enne – ha adescato in chat una cinquantina di ragazzine fra i 13 e i 15 anni in tutta Italia spacciandosi per un coetaneo, molte ne ha convinte a mandargli foto e video in atteggiamenti provocanti, minacciandole, in caso di rifiuto, di infettare i loro computer. La denuncia di una madre ha consentito alla Polizia Postale di arrestare questo trentatreenne incensurato della provincia di Teramo per produzione e detenzione di materiale pedopornografico. L’uomo rischia una condanna fra i 10 e i 12 anni. Nei suoi computer sono state trovate registrazioni di colloqui, immagini girate con webcam e 800 foto, nonché 70 indirizzi mail; altro materiale potrebbe essere custodito in tre computer portatili e un hard disk che devono essere ancora visionati. Nel corso delle indagini sono state ascoltate 35 delle ragazze contattate – nelle province di Venezia, Verona, Milano, Torino, Alessandria, Bergamo, Brescia, Massa, Pesaro, Forli’, L’Aquila, Roma, Rieti, Viterbo, Napoli e Catania – dall’uomo che si presentava con diversi nickname, valeriux2010@hotmail.it, Severe-winter@hotmail.it, lasabbiaabrucia@hotmail.it. In un caso il trentatreenne aveva quasi ottenuto con una di loro un incontro, che per fortuna non c’è mai stato.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Quello è un disgraziato che andrebbe chimicamente messo in condizioni di non nuocere e non ci sono scusanti, ma le nostre ragazzine sono tutte esibizioniste? Svegliatevi per favore, e prendete a modello valori positivi!

  2. In Texas hganno giustiziato con la perna di morte la quarta persona. 47enne Jesse Joe Hernandez, già condannato per abusi sessuali su minorenni. Ha ucciso a botte un bimbo di 10 anni. In Italia lo avrebbero assolto per infermità mentale.

RISPONDI