De Martin attacca il centrodestra: anche la Lega boccia Paroli

0

"Anche la Lega non vuole più Paroli”. A dirlo, con una nota, è il segretario cittadino del Partito democratico Giorgio De Martin che interviene così sulla richiesta del Carroccio – anticipata da Bnews.it e ripresa da diversi quotidiani locali – di scegliere il candidato sindaco del centrodestra per la Loggia attraverso le primarie.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

La richiesta di primarie nel centro destra per scegliere il loro candidato sindaco, avanzata dal capogruppo leghista Gallizioli, è la palese dimostrazione di quanto perfino quelli che erano i migliori alleati di Paroli, oggi non lo ritengano più il sindaco adatto per la nostra città. Una crisi, quella che attraversa il centro destra bresciano, che è sempre più forte e profonda. Tant’è che la Lega non perde occasione per trovare pretesti utili a prendere le distanze dagli alleati (o ormai ex alleati?).

L’ultima "bega" che ha attraversato il centro destra è espolsa in Consiglio Comunale lunedì scorso. La Lega si è astenuta su un o.d.g. che esprimeva <preoccupazione per quanto sta accadendo nella Iveco> in riferimento alle limitazioni della <piena libertà dei lavoratori nell’accedere ai diriti fondamentali, civili e sindacali>. Parole di totale buon senso. Non a caso ottenevano i voti favorevoli di Pd, Pdl, Udc, Lista Castelletti, Idv e Sel, ma non quelli della Lega che, oltre a disinteressarsi dei diritti elementari di chi lavora alla Iveco, utilizzava il voto anche per sottolineare ulteriormente la propia distanza dagli altri partiti dei suoi "alleati".

Insomma sono sempre più evidenti le divisioni che attraversano l’attuale maggioranza, divisioni che hanno portato la Lega a richiedere le primarie, ovvero a sfiduciare politicamente l’attuale sindaco Adriano Paroli.

Giorgio De Martin – segretario cittadino del Partito Democratico

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Invece di fare proposte e di pensare ai problemi del proprio orticello (con le cariatidi e protocariatidi politiche a farsi la guerra per conquistare posizioni di potere il prossimo anno, ora de martin fa il notaio certificando i presunti problemi del centro dx. andiamo bene…

LEAVE A REPLY