Ricollocare la pensilina al parco Pescheto costerà 250mila euro. Labolani: “Se tornassi indietro farei altre scelte”

0

Sono partiti questa mattina i lavori per ricollocare al parco pescheto di via Lamarmora la pensilina di largo Formentone. La struttura, smontata un paio d’anni fa, verrà rimontata con qualche piccola modifica (verrà ribassata) nell’area verde in modo da poter essere sfruttata per eventi, iniziative o momenti di aggregazione. “Abbiamo sempre detto che la pensilina sarebbe sparita da largo Formentone – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Mario Labolani – lo avevamo scritto nel nostro programma”. Una volta che la struttura è stata rimossa, “non aveva senso buttarla via, sarebbe stato uno spreco”. Così l’idea di ricollocarla in un parco in modo da darle nuova vita. Operazione che sarà completata a giugno.

Un’operazione, va però detto, che nei mesi scorsi è stata duramente criticata per i costi. “Sono state messe in giro leggende metropolitane – ha sbottato Labolani – la verità è scritta nero su bianco: per smontare e rimontare la pensilina nel parco serviranno 247.845 euro, iva esclusa. Il solo smontaggio è costato 39.500 euro, non 80mila come sostiene il Pd”. La costruzione della pensilina ai tempi di Corsini – ha ricordato Labolani – era costata 360mila euro. Resta che in tempi di tagli e stretta sui conti, queste spese era forse meglio rinviarle a momenti migliori. “Certo, se nel 2008 avessimo saputo che quest’anno avremmo avuto tutte queste difficoltà di bilancio, avremmo fatte altre scelte. Oramai però la pensilina era smontata, e piuttosto che lasciarla in un magazzino comunale abbiamo ritenuto più utile ricollocarla nel parco”. Va poi detto che – con i soldi recuperati grazie al ribasso d’asta – metà pensilina verrà coperta con pannelli fotovoltaici in grado di coprire il fabbisogno dell’intero parco, della vicina “casa degli alpini” e di immettere energia nella rete. Un risparmio di quasi 10mila euro l’anno che consentirà di ripagare il ricollocamento in 25 anni.  

Quanto al "cubo bianco", vale a dire l’aula studio che dovrebbe nascere in largo Formentone, Labolani assicura che si farà: "E’ inserita nel Pgt. Ora non ci sono i soldi, ma è nelle nostre intenzioni portare a termine quest’opera". Nel frattempo si stanno studiando soluzioni temporanee per evitare che largo Formentone venga usato come un parcheggio. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Apprezzabile il ragionamento di Labolani e quell’accenno di autocritica. Continuo a nutrire dubbi sull’operazione, dopo di che piuttosto che lasciarla in magazzino meglio metterla da qualche parte la pensilina. Meglio ancora sarebbe stato lasciarla dove era. Ma tant’è

  2. La questione non e’ amare o non amare la citta’, ma lo spreco di denaro pubblico! Sarebbe stato meglio investirlo diversamente ( nel sociale per esempio). Troppo comodo pensare adesso di dire "….se avessimo saputo…..avremmo fatto altre scelte!" Ma ci avete preso per fessi??? C’e sempre una scusa pronta. Forse era meglio lasciarla dov’era. In quanto al cubo bianco….bhe non ci sono parole, stendiamo un velo pietoso!

  3. la pensilina è stata smontata a metà 2010 non nel 2008, quindi la situazione di crisi si conosceva già. se labolani si pente perché non rimettei soldi personalmente della spesa?

  4. Labolani ha ragione: lo smontaggio è costato 39.500 euro. Il trasferimento in magazzino, però, altri 39.995 (lo dichiara sempre Labolani, sia chiaro). Non è che per caso la somma fa davvero 80.000? Poi i 360.000 vengono calcolati ri-attualizzando il costo originario della pensilina (e della pavimentazione della piazza, che lì rimane, salvo contrordine…) di 267.965. Perchè vengono riattualizzati solo quelli? Riattualizziamo anche i costi di smontaggio e magazzino. Se no si paragonano le mele con le pere e funziona solo con chi ci casca, come dal fruttarolo, non con tutti…

  5. Fare delle scelte da parte di chi governa è giusto, mantenerle è doveroso però! Tante opere sono state messe nel programma elettorale, ma fino ad ora e siamo quasi alla scadenza del mandato,non ne abbiamo vista realizzata nemmeno una!!!!

  6. Quando a giugno al parco pescheto decine di persone utilizzeranno la pensilina i criticoni si nasconderanno. Vai Labolani avanti così

  7. La signora Laura Castagna è dirigente provinciale di FLI si preoccupi della batosta elettorale che prenderà a maggio e vada a vedere con chi si è alle ato il suo partitino, A Maggio!!!!

  8. Criticoni? Nessuno ha qui scritto che una pensilina in un parco sia una cattiva idea e nemmeno che quella del Pescheto non verrà usata. E’ che si starebbe parlando di una struttura smontata due anni fa, rimasta in magazzino ed ora rimontata. Con dei costi. Qualcuno si chiede se fare ex novo una pensilina in un parco non sarebbe stato meglio. Si può chiedre? E’ delitto di lesa maestà chiedersi se smontare la pensilina di largo Formentone sia stata una buona scelta o meno?

  9. In questo momento non penso a nessuna batosta, anzi sono piuttosto ottimista ! Quindi per quanto riguarda il risultato ne parliamo a maggio. Con chi si allea il mio PARTITO … Lo decideremo noi! Per quanto riguarda il tuo partitino bhe che dire mi preoccuperei un pochino, comunque sia lasciamo perdere visto che la mia risposta di prima non era altro che un commento al tuo articolo, mentre la tua risposta non e’ altro che un attacco personale riguardo le mie scelte politiche….probabi lmente qualcosa ti infastidisce. Io al contrario tuo posso dire che se tornassi indietro farei ancora le stesse scelte! Ah dimenticavo puoi anche firmarti…

  10. …risparmio di quasi 10.000 euro l’anno che consentira’ di ripagare il collocamento in 25 anni… E la manutenzione? e la manutenzione straordinaria? Labo, non potevi aspettare che il Comune di Brescia fosse in default?!? …quando si tratta di soldi pubblici… la corda della sacco e’ sempre allentata…

  11. Questa storia è qualcosa di penoso. Per un capriccio(?)di un assessore comunale oggi ci troviamo un’opera che sarà costata alla città: 350.000 euro di costi iniziali per la posa dell’opera in piazza Rovetta; 250.000 euro di smontaggio e rimontaggio nel parco Pescheto; ………..milioni di euro per il cubo nello stesso posto in piazza Rovetta. A questo punto mi chiedo se la rimozione della pensilina e la realizzazione del Tubo, al punto in cui si è arrivati,siano solo opera di un capriccio…

  12. Stai zitto non sai neppure quello che dici sommi lavori di 15 anni fa con oggi non sai quello che dici se non criticare vai avanti Labo

  13. Furbo, sto solo spiegando che grazie al tò amico le spese provocate per il capriccio(?) di piazza Rovetta, di ieri, oggi e domani, saranno…………. …..euro che ricadranno tutte sulle casse comunali, cioè nostre. Forse per te è un po’ troppo difficile da capire, ma se fai un piccolo sforzo, magari ti riesce.

  14. e non dimentichiamo anche le altre spese (capricci): il parcheggio sotto il castello in primis… chissà perché lo voglion fare a tutti i costi

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome