Tagli ai servizi sociali, giovedì in largo Formentone protesta dei sindacati

    0

    I tagli al bilancio operati dal Comune colpiscono pesantemente la gestione e la qualità dei servizi alla cittadinanza. “Siamo di fronte a scelte – commenta Franco Berardi della Segreteria della Cisl Fp – che penalizzano i bresciani e che avranno ripercussioni sui lavoratori vista la riduzione delle ore di lavoro per le cooperative. La cura dimagrante si sta allargando anche al settore educativo dove non c’è certezza della presenza di insegnanti in numero adeguato per assistere i disabili e sono state ridotte le ore di attività sociali garantite nell’ambito del Servizio di Assistenza Domiciliare”.

    Da mesi i sindacati chiedono che vengano cambiate le priorità e ripristinate le risorse. “Per noi – si legge in un volantino di Cgil Cisl Uil Funzione pubblica – resta prioritario garantire i servizi alla persona, soprattutto in un periodi di crisi economica e di sensibile aumento delle povertà. Il Comune, invece, taglia le spese in modo lineare e, così facendo, taglia i servizi e taglia l’occupazione. Le prospettive di un drastico ridimensionamento riguardano servizi sociali, istruzione, piano di zona, trasporti e personale”.

    Decisioni frutto di una scelte politiche sbagliate per le quali giovedì 5 aprile, dalle 16 alle 18 si svolgerà una manifestazione. La protesta avrà come teatro il centralissimo Largo Formentone, a ridosso del Palazzo della Loggia.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY