Calvagese, finge una rapina per pagare i debiti di gioco

0
Carabinieri
Carabinieri
Bsnews whatsapp

Finge una rapina per coprire i debiti di gioco. Un nuovo caso nel bresciano. Lunedì scorso una 49enne di Calvagese della Riviera, si è presentata dai Carabinieri di Bedizzole intenzionata a sporgere denuncia: «Sono stata rapinata al cimitero. Erano in due, due uomini». Bottino 500 euro. Le telecamere però non mostrano nulla di anomalo. E altri pezzi del racconto della donna non tornano. La donna viene così convocata in caserma. «Mi sono inventata tutto» ammette. Il racconto della rapina era stato inventato per giustificare la sparizione della pensione della suocera; quei soldi erano infatti stati usati per pagare alcuni debiti di gioco, lotto in particolare. La donna è stata denunciata per simulazione di reato e procurato allarme.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI