La Rizzi: resto in giunta, anche per difendere l’operato di Bossi Jr

8
Monica Rizzi
Monica Rizzi
Bsnews whatsapp

Con una nota l’assessore regionale Monica Rizzi dichiara che non si dimetterà dall’incarico al Pirellone, e – difendendo Bossi Jr – rilancia: “In Giunta ci rimango, anche per difendere l’operato di Renzo Bossi che si e’ sacrificato per la sua onestà”.

ECCO IL TESTO INTEGRALE

 

“Questo non è un gioco! non sono indagata, non c’entro nulla in tutto questo, non mi sono mai occupata di conti in campagna elettorale, ne per la mia, tantomeno per quella di Renzo e Belsito praticamente nemmeno lo conosco. Le mie dimissioni in bianco sono nelle mani Di Umberto Bossi dal 2005. Dovrei dimettermi per solidarietà? O perché qualcuno più che pulizie sta cercando di fare delle epurazioni? Io non sono né barbara né cerchista, sono fedele ad Umberto Bossi che ha creduto in me anche durante le indagini sulle 2 inchieste che mi hanno riguardato lo scorso anno e che proprio in questi giorni si stanno chiudendo a mio favore perché create sul nulla. Sono solidale con lui e sono certa che la magistratura farà luce sul quel che ogni giorno di più sembra un gran complotto creato ad arte. Mi aspetto per cui che per logica la stessa domanda venga fatta a tutti i citati nell’inchiesta, e per cose ben più gravi di 3 parole dette su di me, pure false. In Giunta ci rimango, anche per difendere l’operato di Renzo Bossi che si e’ sacrificato per la sua onesta’, i valori che gli ha insegnato il suo papa’ e per il bene della sua famiglia, pur non essendo anche lui indagato”.

Sulle dimissioni di Renzo Bossi da consigliere regionale Monica Rizzi, assessore regionale allo Sport e Giovani commenta: “E’ un atto di estrema sensibilta’ e maturita’ politica, da un ragazzo che non e’ nemmeno indagato. Ha dimostrato di non essere attaccato alle poltrone ed in questa maniera eviterà che gli sciacalli che si aggirano giornalmente a buttar benzina sul fuoco continuino ad attaccare suo padre per colpa sua. Chi conosce Renzo sa quel che vale ed il tempo farà venir a galla tutta la verità di questo complotto con l’aiuto della magistratura. Come sta accadendo per me”.

COMMENTI BLOCCATI A CAUSA DELLE RIPETUTE VIOLAZIONI DEL REGOLAMENTO DEL SITO 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

8 COMMENTI

  1. ma chi ti crede!
    e chi ti credi di essere!
    anche tu sei di passaggio in politica e nella vita tgerrena.
    sei hai la vera coscienza a posto, neanche dovresti commentare.

  2. Roma Ladrona? Ci sono pochi dubbi…Ma la lega dimostra che non ha nulla da imparare da nessuno, in quest’ambito! Perfino le ipotesi di intesa con la ndrangheta, poi…Se fosse vero, sarebbe il de profundis per la lega, e sarebbe un peccato, perchè l’intuizione di partenza aveva anche qualche buon fondamento. Ma al punto in cui la Lega Nord e giunta – ed è probabile che il pentolone sia stato appena scoperchiato – se se vorrà salvare qualcosa non basteranno le scope, con quelle si toglie solo la polvere, non si fa certo pulizia. A partire da questa sera da Bergamo, e dai prossimi giorni in Parlamento, quando si discuterà delle modifiche alla legge sui contributi elettorali ai partiti, si vedrà se nella Lega c’è ancora qualcosa da salvare

RISPONDI