Trasporto pubblico cittadino, un 2012 di tagli pesanti

0
Bsnews whatsapp

Si è aperto con 40 minuti di ritardo – per la mancanza del numero legale – il consiglio comunale di oggi, che sarà dedicato soprattutto a discutere dei conti di Palazzo Loggia. Ad inaugurare la seduta è stata la polemica sul trasporto pubblico locale, aperta da un’interrogazione di Federico Manzoni (Pd). Nell’intervento, l’esponente del Pd ha sottolineato che, nel bilancio 2012, il Comune ha tagliato ben 4 milioni e 600mila euro a Brescia Mobilità (3.3 da integrare successivamente), a fronte di un aumento del 20 per cento delle tariffe e di una riduzione del numero di passeggeri sui bus (2 per cento di media e 4 per cento sulla linea 1). E chiesto conto a Rolfi delle strategie della Loggia.

Nella replica il vicesindaco ha ribadito che l’aumento del ticket è stato giustificato dall’impossibilità di versare l’integrazione dovuta a Brescia Mobilità, spiegando che ciò ha comportato per il 2011 una significativa riduzione dei passeggeri occasionali (743mila, meno 9,23 per cento), ma anche un aumento di quelli fidelizzati (187mila, più 0,54 per cento), con un calo complessivo dell’1,29 per cento. Rolfi, quindi, ha evidenziato che nei primi mesi del 2012 c’è stata un’inversione di rotta, con un aumento di biglietti (più 2,48 per cento) e di abbonamenti (più 1,46 per cento). Il tutto senza incidere sui conti di Brescia Trasporti, che ha chiuso il bilancio d’esercizio di Brescia Trasporti in utile (768mila euro).

Ma per il 2012 sono previste misure straordinarie, che peseranno in maniera significativa anche sul servizio. Sono previsti, infatti, una riduzione del servizio festivo per 50mila chilometri all’anno, un taglio al servizio serale di 100mila euro chilometri all’anno, l’eliminazione della linea 5 e 6 (100mila euro all’anno), il taglio del 30 per cento degli emolumenti del Cda e la revisione degli accordi interni per un aumento della produttività dei dipendenti. Sacrifici per 2,7 milioni di euro.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Mi sembra giusta l’eliminazione della linea 5 e 6; andavano solo quelli del parapendio. Però, perché non riduciamo anche un pò gli stipendi dei "manager" di brescia mobilità?

RISPONDI