Cesare Giovanardi torna ad attaccare i presunti “sprechi di denaro pubblico” della Loggia

0
Palazzo Loggia
Palazzo Loggia

In un comunicato Cesare Giovanardi, esponente del Pd cittadino, torna ad attaccare le scelte dell’amministrazione per l’acquisto di un immobile in via San Faustino, 3 che a detta del presidente dell’associazione “I soldi di tutti” avrebbe acquistato l’immobile a prezzi ben più alti di quelli di mercato. Di seguito il testo integrale del comunicato:

“1.710.026 – 1.288.700 = 421.326

la matematica non è una opinione

anche in Via San Faustino 3

Il presidente (Arch. Franceschi in quota lega) della società comunale Brixia Sviluppo Spa, in merito

all’acquisto dell’immobile di Via San Faustino 3 da destinare ai vigili urbani, dichiarava alla stampa in

data 10 novembre 2011 “C’è stata la stima di un soggetto terzo: Pro Brixia di Camera di

Commercio Brescia. E siamo in linea con le quotazioni di mercato : €. 1.710.026 per 526 mq pari

ad €. 3.251 al mq”.

Peccato che, leggendo le quotazioni di Pro Brixia Camera di Commercio del 2° semestre 2010

pubblicate sul retro di questo volantino, in Via San Faustino per il nuovo ed il ristrutturato la cifra

massima è di €. 2.450 al mq, la minima di €. 1.950 e la media (somma di minimo e massimo/2) €.

2.200. Il presidente Franceschi si è quindi sbagliato di un 33% in più con una spesa eccedente il

massimo di €. 421.326 (circa 800 milioni delle vecchie lire) I N G I U S T I F I C A B I L I.

Un ennesimo “incidente” dopo l’acquisto dell’ex Oviesse e della Sede della Circoscrizione Est che

poteva essere la spiegazione al perchè il 24 dicembre 2011 il Sindaco Paroli scioglieva, dopo solo tre

anni di vita, la società Brixia Sviluppo Spa e mandava a casa tutti gli amministratori (il presidente

Franceschi in quota Lega Nord, il vice Bruni Conter in quota Pdl, i membri De Vito in quota Udc, Damiani

in quota Pdl, Guindani in quota Lista Castelletti per le minoranze) e tutti i revisori dei conti.

Speravamo quindi in un ravvedimento e in azioni per recuperare il danno erariale alle casse comunali

e quindi alle tasche dei cittadini e invece siamo tutti invitati all’inaugurazione

di  martedi 17 aprile 2012 alle ore 16 in Via San Faustino 3

di uno spreco di denaro pubblico

Cittadini fatevi sentire per fare chiarezza fino in fondo su operazioni immobiliari poco trasparenti dove

è forte il dubbio che siano volati al vento milioni di euro dalle casse comunali, cioè dalle nostre tasche!

Fatevi sentire perché è la mobilitazione dei cittadini che porta ai veri cambiamenti e per impedire che i

praticanti dell’intimidazione oggi all’angolo, ne escano senza danni e che

i costi rimangano tutti a carico della comunità!”

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Guindani (socialista, assessore per un decennio di Paolo Corsini) cosa dice ? Era il rappresentante delle minoranze o dell’opposizione ? Non è una sfumatura da poco, se è vero che Paroli si era sin dall’inizio dichiarato favorevole ad un ingresso della socialista Sig.ra Castelletti nella sua Giunta di centrodestra. E se fossimo in realtà di fronte semplicemente ad una riedizione della vecchia politica "dei due forni" ideata proprio dall’emerito Bettino Craxi per far pesare quattro volte di più il proprio consenso politico ?

  2. Sono le ambiguità politiche in cui si dibatte brescia per passione, teoricamente opposizione, praticamente stampella di chiunque offra loro un qualche incarico, Guindani di qua, Fermi di nuovo in pista per la metro, ecc…. Mai sentita l’opinione della Castelletti sul comportamento del suo sodale Guindani in quella bella conbriccola di Franceschi e Bruni Conter

  3. forse qualcuno si dimentica la storia politica di giovanardi ora approdato al pd…
    ex socialista, ex radicale, ex socialdemocratico ed ex forza italia…… alle scorse elezioni si è candifato sindaco con una lista civica (CHE HA RAGGIUNTO LO 0,46 % )dopo aver annunciato la creazione e la presentazione di ben 5 liste in appoggio al suo nome.
    Dimenticavo è stato anche presidente (pagato) dello IACP (ora ALER), ed in questo ruolo nn ha brillato per risprmi in appalti e consulenze, ma si sa il passato lo insegnano tutti i nostri amministratori nn conta! se ci sono stati sprechi è giusto protestare ma che a capitanare la protesta sia una persona come Giovanardi mi fa molto pensare!!

  4. Solo gli stupidi non cambiano mai idea, ma gli stupidi cambiano spesso idea…..pensando che tutti gli altri siano stupidi e non si accorgano di questo!

  5. Ma i critici di Giovanardi, Guindani, Castelletti e chi più ne ha più ne metta, cosa ne dicono DEI SOLDI DEI BRESCIANI? O basta dire che chi ne parla non ne può parlare per cancellare il problema? A me poco interessa chi ne parla: mi interessa sapere cosa fanno con i NOSTRI SOLDI!!!

LEAVE A REPLY