Sabato gita al monte Carzen per gli escursionisti di Bagnolo Mella

0
Sentieri di montagna
Sentieri di montagna
Bsnews whatsapp

Secondo appuntamento con il programma della nuova stagione di gite escursionistiche organizzato dal “Gruppo escursionisti” di Bagnolo Mella. Sabato 21 aprile l’uscita programmata porterà associati e simpatizzanti nel territorio di Capovalle, sui monti Manos e Carzen

Il Monte Carzen è una montagna delle Prealpi Bresciane e Gardesane. Fa da spartiacque tra il territorio comunale di Valvestino e quello di Capovalle e sovrasta la parte sud occidentale della Val Vestino rappresentata dall’abitato di Bollone. Fa parte del gruppo del Tombea-Manos ed è raggiungibile sia dall’abitato di Bollone tramite un ripido sentiero di circa 4 km. o da Capovalle.

Nei secoli passati il territorio compreso tra il monte Vesta e il monte Carzen fu luogo di confine prima tra il Principato vescovile di Trento, al quale apparteneva la Val Vestino, e la Repubblica di Venezia poi, fino al 1918, tra l’Impero d’Austria e il Regno d’Italia.

Nel 1753, con il Trattato di Rovereto, sottoscritto dal doge veneziano Francesco Loredan e l’imperatrice Maria Teresa d’Austria, furono delimitati i confini tra i due stati trovando così un definitivo accordo sulle secolari questioni territoriali esistenti fra le opposte comunità. Così sulla sommità del monte Vesta e poco distante a Vesta di Cima furono posti dalla commissione due cippi confinari di pietra che recano scolpita la data 1753. Verso la fine del 1800 il Regno d’Italia per controllare i traffici commerciali fra i due stati, cinse la zona di confine con la Val Vestino con una serie di casermette della Guardia di Finanza e una di queste fu costruita a Vesta di Cima.

Nel luglio del 1866 durante la terza guerra di indipendenza fu scalato da una colonna di garibaldini al comando del maggiore Luigi Castellazzo e da un’altra austriaca comandata dal colonnello Hermann Thour von Fernburg. La posizione strategica del Monte costituì, tra il 1897 e il 1914, un punto di osservazione e controllo del confine di stato per le “sezioni di difesa” del III Battaglione, stanziato a Storo, del 2º Reggimento k.k. Landesschützen “Bozen” dell’esercito imperiale austriaco

La partenza è prevista alle 7.00 davanti alla biblioteca civica dove in uno dei locali è sita la sede del gruppo. Viaggio con mezzi propri e rientro programmato, indicativamente, per le 18.00

Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi alla sede il giovedì dalle 21.00 alle 22.30, oppure si può si può contattare Valentino Viviani al numero 030 621007.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI