25 aprile all’Iveco, Paroli e l’ex sindaco Trebeschi ricordano gli operai impegnati nella resistenza

0

Il Sindaco di oggi e quello di ieri, Adriano Paroli e Cesare Trebeschi, insieme questa mattina all’Iveco per il tradizionale appuntamento all’interno della fabbrica nel ricordo del 25 aprile, anniversario della Liberazione.

Paroli ha ricordato i valori consegnati dalla Resistenza al nostro presente, al dovere della memoria e alla necessità di attualizzarli e di viverli.

Trebeschi ha svolto un appassionato intervento incentrato sul ruolo dei lavoratori della fabbrica impegnati nella sua difesa contro il propositi dei nazisti di far saltare lo stabilimento. “Consentitemi – ha detto l’ex primo cittadino di Brescia, figlio di Andrea Trebeschi che morì in un campo di concentramento – di fare memoria di amici che durante la Resistenza hanno lavorato qui, per salvare questo stabilimento e l’occupazione, per i loro figli, per voi, per la città”.

Parlando della svolta globale del Gruppo Fiat, al quale Iveco appartiene, Trebeschi ha sottolineato che se per un’azienda globale l’insediamento in un territorio piuttosto che in un altro diventa irrilevante, non lo è ovviamente per noi”. Per cui ha invitato Brescia, le sue istituzioni, la fabbrica e i suoi protagonisti a “difendere uniti un insediamento che ha pur fatto grande Iveco, la Fiat, la città”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY