Rally Mille Miglia, in testa il bergamasco Perico. Oggi prove sul Garda e in Val Sabbia

0

E’ il bergamasco Alessandro Perico, in coppia con Fabrizio Carrara (Peugeot 207 S2000), il primo leader del 36° Rally 1000 Miglia, entrato nel vivo della sfida nella serata di ieri con la classica prova-aperetivo dentro l’autodromo “Daniel Bonara” di Castrezzato.

Con la pioggia che ha creato apprensione per le scelte delle gomme, la leadership del driver bergamasco è arrivata con 3’56”8, vale a dire 1”2 sull’ufficiale Skoda Italia Umberto Scandola, in coppia con D’Amore (Skoda Fabia S2000) e 2”8 sul trevigiano Marco Signor, con bernardi alle note, anche lui a bordo di una Skoda Fabia.

Tra le due ruote motrici la classifica è in mano al vicentino Eddie Sciessere, con una Renault Clio S1600, degli stranieri il miglior riscontro cronometrico è il bulgaro Gyosher (Peugeot 207 S2000), con il finnico Hanninen (Skoda fabia S2000) solo quattordicesimo, in crisi con la pioggia, come lo sono stati anche i vari Andreucci, Basso e Campedelli. Stefano Albertini, alla prima esperienza con la Peugeot 207 S2000 della Racing Lions, quella del programma creato da ACI CSAI, Pirelli e la stessa squadra ufficiale Peugeot, è settimo assoluto, primo dei bresciani.

Oggi, venerdì 20 Aprile, le prove saranno la “Conventino”, la “Tremosine”, la “Valvestino” e la lunga “Pertiche” di 25 chilometri, tutte da ripetere due volte; Sabato 21, sull’altro lato della provincia bresciana, sarà la volta della “Acquebone”, sopra il Lago d’Iseo, della “Colle San Zeno” e della “Irma”, anch’esse percorse due volte (descrizione delle prove allegata).

Dalle 18:00 di sabato pomeriggio, i concorrenti termineranno la gara sulla pedana di Piazza della Vittoria, sulla quale i vincitori riceveranno i trofei, bissando l’affollata cerimonia di premiazione dello scorso anno.

SABATO RALLY E . . . VINO

Sabato, dalle 14 alle 23, la casa del Comune ospiterà la prima edizione di «Bresciavini», organizzata dall’Ente vini bresciani e dall’associazione culturale Popolar, con il patrocinio dell’assessorato al Marketing e di Regione Lombardia. Per l’occasione, nel salone Vanvitelliano, trentadue cantine e otto consorzi si riuniranno offrendo il meglio delle proprie produzioni. L’ingresso per immergersi nell’esperienza sensoriale di una degustazione completa e guidata da esperti sarà necessario munirsi di un biglietto. Al costo di 10 euro sarà possibile assaggiare otto vini, ricevere un bicchiere con custodia da collo e accedere a un ricco buffet di prodotti locali.

Il biglietto si può acquistare in prevendita da Tarantola, in corso Zanardelli, all’agenzia Swell in via Veronese 49 o all’associazione Popolar in via dei Mille 37/a. «Se resteranno dei biglietti, sarà possibile acquistarli il giorno stesso, dalle 15 – ha ricordato il presidente di Popolar Andrea Biffarino -: puntiamo a 1.500 persone». Oltre alla degustazione generale, si potrà partecipare ad altre tre mirate, al costo di 5 euro l’una, pagando sul posto: alle 15.30 si potranno assaggiare i vini di Botticino, Capriano del Colle, Cellatica e Valcamonica; alle 17 il Lugana; alle 18.30 il Chiaretto della Valtenesi.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome