Fiumi sicuri, stamane la pulitura del torrente Garza e del fiume Mella

0
Bsnews whatsapp

Anche la Protezione civile del Comune di Brescia ha aderito alla “Giornata regionale dei fiumi sicuri”, promossa da Regione Lombardia e Provincia di Brescia. Con questo intervento si è provveduto alla pulizia di argini, sponde e alvei di corsi d’acqua della Città. Nell’iniziativa di quest’anno, che si è svolta questa mattina dalle 8 alle 13, sono stati inseriti il torrente Garza (per 300 metri da via Mantova fino al nuovo sottopasso della metropolitana) e il fiume Mella (tratto compreso tra il ponte di via Risorgimento e il ponte di via Crotte).

L’iniziativa ha coinvolto alcune associazioni di volontariato del Comune di Brescia: Associazione Nazionale Alpini – Brescia, gruppo Val Carobbio, gruppo Oltremella e C.O.D.A., per un totale di circa 100 persone, a garanzia di un intervento di grande rilevanza ed efficacia.

“La pulizia dei corsi d’acqua è una tematica che non deve essere sottovalutata e che rappresenta un passaggio fondamentale per la sicurezza delle persone. – ha dichiarato Fabio Rolfi, vicesindaco e assessore alla Sicurezza e Protezione civile del Comune di Brescia – È un’azione preventiva fondamentale che consente di diminuire sensibilmente il rischio di straripamenti e alluvioni in caso di forti precipitazioni. Oltre alla messa in sicurezza degli argini infatti sono stati rimossi ostacoli presenti sul greto del fiume”.

“Il ringraziamento mio e di tutta l’Amministrazione – conclude Rolfi – va alle decine di volontari che hanno partecipato all’iniziativa contribuendo a rendere più sicuri i corsi d’acqua, diminuendo così il pericolo che fenomeni meteorologici straordinari possano in futuro causare problemi alla Città e provocare danni a cose e persone”.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Si vergogni il vicesindaco Rolfi. La sicurezza dei fiumi si fa controllando il loro corso 365 giorni all’anno e non 1 sol giorno chiamando giornalisti, fotografi ed operatori e, solo dopo che le piogge di questi giorni si sono portate via le migliaia di pesci morti per avvelenamento industriale.

  2. Bravo sinistro.Per la sicurezza dei fiumi chiamiamo la sindachessa del pd di genova che non può più girare per strada perchè se la prendono i parenti dei morti la appendono…se fai perchè fai,se non fai perchè non fai:l’importante è dare addosso ai leghisti vero?

  3. Definire torrente il Garza e fiume il Mella forse è ormai fuori luogo: sono due discariche, simbolo dello strenuo, infaticabile lavoro dell’uomo per puntare diritto al proprio annientamento. Con buona pace della giornata una tantum di pulizie pasquali…

RISPONDI