Terrorismo, a Brescia perquisite le abitazioni di un marocchino e di un italiano. Sequestrati i pc

0
Bsnews whatsapp

Nella mattinata odierna, personale della Sezione Antiterrorismo della D.I.G.O.S. di Brescia ha eseguito n. 2 perquisizioni presso un’abitazione sita nel quartiere “Carmine” a carico dei coniugi H.M. (di nazionalità marocchina) e M. I. A. (italiana), entrambi di circa 30 anni, disposte dalla Procura delle Repubblica di Cagliari per i reati di addestramento con finalità di terrorismo (ex art. 270 quinques C.P.), nell’ambito di una più vasta operazione antiterrorismo di matrice islamica.

Al termine delle perquisizioni è stato sequestrato materiale informatico che verrà sottoposto ad approfondita analisi tecnica.

Il filone investigativo, che si è incentrato prevalentemente su italiani convertiti alla religione islamica, è collegato al recente arresto dell’internauta JARMOUNE Mohamed, eseguito da questa D.I.G.O.S. nell’ambito dell’inchiesta “Firewall”.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ma veramente noi dobbiamo credere che ci siano delle cellule terroristiche nella nostra città? Qui si arrestano persone innocenti solo perchè visitano siti di Alcaida. Vi rendete conto della violenza che c’è nei siti di Forza Nuova o Casapound? Li veramente si inneggia al razzismo e alla guerra pero tutto ci puo stare…

  2. "Ma veramente noi dobbiamo credere che ci siano delle cellule terroristiche nella nostra città?" e tu puoi escluderlo???? non mi pare che Jarmoune sia stato arrestato per multe non pagate

RISPONDI