Dopo due sconfitte è ora di rialzarsi. Stasera alle 19 arriva il Sassuolo

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Da qui alla fine ogni partita sarà decisiva per capire se il vero Brescia è quelle che vince e convince o quello delle ultime due gare, perse malamente. Solo calo di concentrazione? Solo "appagamento"? Possibile. Sarà il Sassuolo, che ospitiamo alle 19 al Rigamonti nell’ennesimo serale di questa stagione che ci ha visto in notturna, tra anticipi e posticipi, tanto spesso come nessun altro nel campionato, ad esclusione del Torino.

Prova decisiva, si diceva. Il rammarico è che ci si arrivi male: alle defezioni di Vass (squailificato) e Salamon (infortunato) si aggiunge all’ultimo minuto quella di capitan Marco Zambelli, che ieri nel pomeriggio ha accusato un problema muscolare. Nei prossimi giorni sarà valutata l’entità del guaio, ci sarebbe il rischio concreto che possa saltarne più di una. A prendere il posto del capitano sarà probabilmente Mandorlini. Con Budel ancora non al meglio (quasi certamente non partirà dal primo minuto) è possibile che in mezzo ci sia spazio per Cordova. In porta dovrebbe partire Arcari, che sta meglio dopo l’influenza (Leali è tornato solo ieri pomeriggio dalla trasferta scozzesa con l’Under 19). In attacco spazio ai due trequartisti El Kaddouri più Rossi, a supporto di Jonathas.  

Mister Calori, consapevole dell’importanza della partita, ieri ha detto: "Quella contro il Sassuolo sarà la prima delle sei tappe che ci separano dalla fine del campionato. Affronteremo una squadra, il Sassuolo, in grande forma,che sta facendo bene e che lotta per la promozione diretta. Le assenze? Non importa, non mi sono mai lamentato e non voglio farlo ora. Dobbiamo ritrovare al più presto lo spirito che ci ha fatto rimanere aggrappati al gruppone finora. Si può giocare bene o male, ma la cosa importante è la prestazione e lo spirito di gruppo della squadra. Budel? Non ha i 90’ nelle gambe, ed io in questo momento ho bisogno di gente pronta. Lui è un ragazzo che vive le emozioni del gruppo in maniera forte, ma non è ancora pronto. Caldirola,Rossi e Leali sono appena rientrati dalle rispettive Nazionali: valuterò oggi il loro stato di forma, proprio perché per questa gara voglio sbagliare il meno possibile, per non avere rimpianti al termine di questa stagione".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI