Simona Bordonali: “La Rizzi? Improvvisamente è sparita dai miei amici di Facebook…”

    10

    “Monica Rizzi? Improvvisamente è sparita dai miei amici di Facebook”. A raccontarlo è la presidente del Consiglio comunale Simona Bordonali. E’ lei la protagonista della decima puntata di Bresciani in rete, rubrica dedicata ad approfondire il rapporto tra politici bresciani, web e della tecnologia.

    D – Non ha un sito web, come mai?
    R – Francamente non ho tempo per gestirlo.

    D – Non crede che possa portare benefici a un politico?
    R – Sì, ma francamente credo più nel contatto diretto.

    D – Quali sono i siti bresciani che preferisce?
    R – Guardo quasi esclusivamente siti d’informazione, compreso Bsnews.it ovviamente. Mi piace sfogliare i giornali di carta, ma per comodità e per avere news immediate mi rivolto soprattutto al web.

    D – Proviamo a dare i voti ai blog dei politici bresciani, prescindendo dalle sue simpatie politiche. Partiamo da Laura Castelletti (www.lauracastelletti.it).
    R – L’ho visto un paio di volte. Comunque 7.

    D – Fabio Rolfi (www.fabiorolfi.net)?
    R – 7.

    D – Corrado Ghirardelli?
    R – Mai visto

    D – Tempo Moderno (www.tempoderno.it)?
    R – Mai visto.

    D – Non ci credo: parla spesso della Lega…
    R – Proprio non lo guardo.

    D – Parlabrescia (www.parlabrescia.it)?
    R – Mai visto.

    D – Mario Labolani (www.mariolabolani.it)?
    R – 6,5.

    D – I siti nazionali che visita più spesso?
    R – Quelli di informazione, come il Corriere, Libero e l’Espresso. Ma anche Wikipedia e Youtube, quest’ultimo soprattutto per ascoltare la musica quando sono in ufficio.

    D – Social network, a quali è iscritto?
    R – A Facebook, ma recentissimamente ho aperto un account anche su Twitter.

    D – Quanti amici ha su Facebook?
    R – 4.984, ma ne ho altri 800 in coda.

    D – Tra gli amici c’è anche Renzo Bossi?
    R – Se non mi ha cancellato sì.

    D – E Monica Rizzi?
    R – C’era, ma improvvisamente è sparita. Non l’ho cancellata io, comunque. Su Facebook, per fare un esempio, ho anche Reguzzoni e Capitanio. Francamente le uniche persone che cancello sono i marpioni. Forse, nel caso della Rizzi, c’è stato un problema tecnico…

    D – Usa Facebook più per fare politica o per i rapporti personali?
    R – Mi sono registrata per interesse politico. Poi ho trovato tantissimi amici, militanti sparsi per tutta la Padania ed ex compagni di scuola e ho iniziato ad usarlo soprattutto per mantenere i rapporti a distanza.

    D – Il primo approccio al computer?
    R – Il mitico Commodore 64.

    D – Quante ore passa quotidianamente in Rete?
    R – Almeno un paio al giorno.

    D – E davanti alla tv?
    R – Pochissime, a parte qualche buon film.

    D – Si può vivere senza Google?
    R – Sì, ce la facevamo anche prima.

    D – Ci elenchi il suo armamentario tecnologico.
    R – Un netbook, un iPad, il Blackberry di servizio e un normalissimo Nokia per uso privato.

    D – Browser preferito: Chrome, Safari, Firefox o Explorer?
    R – Explorer.

    D – Usa ancora il fax?
    R – In ufficio talvolta.

    D – L’ultima volta che ha scritto una lettera a mano al posto di una mail per una corrispondenza privata?
    R – Mi capita molto spesso, mi piace scrivere lettere e bigliettini.

    D – Preferisce Mac o Pc?
    R – Pc, ho sempre usato quello…

    D – Interrogazione: cosa significa backup?
    R – La copia di sicurezza dei dati informatici.

    D – Bene. E Open Office?
    R – La versione libera di Office.

    D – Giusto. Ultima domanda informatica: se le dico feed rss?
    R – Non ne ho la più pallida idea. Qualche anno fa l’informatica mi appassionava molto, e . grazie a un bravissimo maestro – avevo anche iniziato a studiare programmazione. Ma poi, lo ammetto, mi sono un po’ adagiata.

    Comments

    comments

    10 COMMENTS

    1. e si quando avrà finito di giocare con le bambole e i ciuccetti vedrà cosa succede fuori dal suo mondo e magari preoccuparsi dei problemi veri della gente e non …solo dei neri che …..infangano Brescia ????ma anche dei disoccupati che aumentano a dismisura …..

    2. La dottoressa Rizzi non è stata avvistata neanche in Vallecamonica,ieri c’era l’apertura della fiera dei fiori a Piamborno,da sempre occasione per mostrare l’ultimo modello di divisa verde pisello padano,e non si è vista.Qualcuno ci dia notizie! Qui sono preoccupati!Monica dacci un segno!

    3. radicati sul territorio!!!!!hanno avuto il coraggio di spostare Bossi durante la campagna elettorale per vincere ed anche la Rizzi…e Borghezio , peccato che dove si è presentato non hanno vinto( vedi Iseo e Bovezzo) ed ora non si ricordano di niente….ingrati

    4. dimenticate le radici,solo una guerre di potere per sostituirsi a quelli che occupavano un posto migliore di loro ……..mi domando, cosa facevano prima di intraprendere una cosi fulgida carriere politica ????

    5. ma la cara Bordonali non a meglio da fare?si preoccupa di fb della Rizzi? se questi sono i problemi della presidente AIUTOOOO mi pare che anche tu sia sparita da un pò non ci sono più limoncelli e amari averna in provincia?

    LEAVE A REPLY