L’assalto a Green Hill, la versione della Questura: “Nessuna violenza sui manifestanti”

0
Bsnews whatsapp

 Ecco il comunicato con il quale la questura di brescia chiarisce i fatti circa la manifestazione contro l’allevamento di beagle Green Hill di Montichiari. Di seguito il testo integrale del comunicato: Nel pomeriggio di ieri si è svolta la manifestazione di protesta contro l’allevamento Green Hill cui hanno partecipato circa 1.400 persone.

Intorno alle ore 16.30, al termine del percorso preannunciato, in prossimità dell’imbocco del sentiero che porta alla collina ove a sede l’azienda si staccavano dal corteo  circa 300 persone che in piccoli gruppi tentavano ripetutamente di raggiungere attraverso i campi Green Hill.

Gli stessi venivano fronteggiati e respinti diverse volte dai reparti delle forze di Polizia con manovre dissuasive, senza che fosse operata alcuna violenza nei confronti dei manifestanti.

Poco dopo un gruppo di 150 manifestanti raggiungeva da zona boschiva e laterale le recinzioni, gli stessi venivano in un primo momento bloccati da personale posto a protezione del perimetro.

Successivamente  una 30 di persone, utilizzando materiale di risulta dell’azienda stessa nonché  tronchesi faceva irruzione all’interno delle recinzioni. Una decina di queste persone veniva bloccata nell’aria intermedia tra la prima e la seconda recinzione e  successivamente allontanata da personale della DIGOS.

Altri frattanto penetrati all’interno dell’azienda, da un ulteriore varco aperto nella recinzione, forzavano la porta d’ingresso di  uno dei capannoni e portavano via in braccio alcune decina di cani  (alla fine stimati in circa 30).

In questa azione ancora all’interno della recinzione, venivano notati e quindi bloccati da personale della Polizia di  Stato e dell’Arma dei Carabinieri.

Altri invece riuscivano a raggiungere le campagne circostanti.  Tra questi  tre persone venivano bloccate da personale della Polizia Locale di Montichiari che concorreva al servizio; un’altra donna veniva fermata circa mezz’ora dopo in Via Falcone di Montichiari da una pattuglia della Polizia Locale che la notava con un beagle la stessa veniva accompagnata in Ufficio e tratta in arresto.

Le forze dell’ordine ed in particolare il Dirigente del servizio ed il Dirigente della Digos, riuscivano a riportare la calma all’esterno dell’azienda ed a ripristinare le recinzione. Sino alle 19 circa 200 persone prolungavano la loro  protesta con un sit in in prossimità dell’ingresso dell’allevamento, lungo le pendici della collina. Alle 19.30 circa la manifestazione aveva termine, con la partenza dei pullman provenienti da altre province.

 

All’esito delle attività di Polizia Giudiziaria connesse ai fatti sopra esposti, immediatamente rappresentate alla Procura della Repubblica di Brescia, la DIGOS della Questura, unitamente alla Compagnia dei Carabinieri di Desenzano del Garda e alla Polizia Locale di Montichiari, traeva in arresto in flagranza di reato 12 persone e denunciava una minore degli anni 18 per reati che vanno dalla rapina in propria, furto pluriaggravato, violazione di domicilio, invasione di terreni ed edifici, e danneggiamento aggravato alla resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.

Le persone arrestate come concordato con il P.M. Ambrogio Cassiani, sono state accompagnate presso le Case Circondariali e di reclusione bresciane.

Nessuno degli arrestati (8 uomini e 4 donne) è di origine bresciana essendo provenienti per lo più dalla Romagna, Toscana, Torino, Treviso, Roma e Milano.

I momenti di tensione e delle azioni violente poste in essere verso le forze di Polizia, al cui indirizzo sono stati lanciati sassi e altri oggetti, hanno comportato il ferimento di due operatori di Polizia – il Dirigente del Servizio ed il Dirigente della Digos – e di 2 militari dell’Arma. Tutti comunque refertati per lesioni guaribili entro gli otto giorni.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Nes io quasi quasi prenderei te a randellate, ma non lo faccio perchè gente con la tua intelligenza è da lasciare insieme ai suoi simili se ce ne sono…

RISPONDI