In cella per Green Hill, presidio di solidarietà a Verziano. Protesta sul web. La Brambilla incontra gli attivisti incarcerati

0
Bsnews whatsapp

Dopo la protesta, un presidio di solidarietà. E’ quanto è accaduto ieri, fuori dal carcere di Verziano, dove sono detenute 8 ragazze che sabato hanno preso parte al blitz che ha portato alla liberazione di alcuni cuccioli di beagle dall’allevamento di Green Hill, a Montichiari. Quattro uomini sono invece rinchiusi a Canton Mombello. Il presidio si è formato nel primo pomeriggio e ha visto la partecipazione di una cinquantina di persone munte di cartelli, striscioni e megafoni. Tra gli slogan: «Rinchiusi per aver dato libertà». I manifestanti hanno spiegato che è assurdo arrestare alcune ragazze con l’accusa di rapina solo per aver sottratto alcuni cuccioli a un destino crudele. La protesta sta crescendo anche sul web dove si moltiplicano i messaggi di solidarietà alle 12 persone finite in cella.

Anche l’ex ministro Michela Vittoria Brambilla ha voluto portare la sua solidarietà agli attivisti incarcerati a Verziano e Canton Mombello. Secondo l’ex ministro del Turismo, il gesto dei manifestanti dà la misura “di quanto sia alto il livello di esasperazione dei cittadini, che non intendono più tollerare la presenza di tale vergognosa attività nel nostro paese. Le migliaia di persone – ha aggiunto la Brambilla – che da mesi hanno messo in campo ogni forma civile di protesta contro Green Hill, interpretano il sentimento di milioni di italiani. Le persone arrestate – ha affermato l’ex ministro – sono mosse soltanto dal desiderio di salvare la vita alle migliaia di cagnolini che ogni anno muoiono tra atroci sofferenze sui tavoli dei laboratori di vivisezione di mezza Europa”. La Brambilla ha quindi rinnovato il suo appello ai senatori perché approvino al più presto l’articolo 14 della legge comunitaria, con la norma, di cui è autrice, che vieta su tutto il territorio nazionale di “allevare cani, gatti e primati destinati alla sperimentazione” e che di conseguenza comporterà la chiusura di Green Hill. “Poche settimane fa – ha ricordato – l’articolo ha già avuto il voto favorevole della stragrande maggioranza dell’aula alla Camera e ora occorre solo la conferma del Senato”.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Giusto quanto detto da Cecco. Aggiungo: la solidarietà della Brambilla è la cosa più inutile da ricevere quando sei in carcere. Oltretutto deve essere viscida come una salamandra. vive con 25 gatti, 14 cani, quattro cavalli, due asini, tre caprette, duecento piccioni, casa sua dev’essere puzzolente come la savana.

  2. Hanno "bòt&egr ave;p,ma tanto…,avessero manifestato per qualcosa di socialmente utile..,magari tra loro cè qualche disoccupato…,in carcere per un cane…la dice lunga!

  3. Chi commette un reato in un paese civile va in galera e ciresta per il tempo previsto dalla legge. Chi pensa di farla franca in nome di una idea diversa sbaglia.

  4. Invece di andare a rubare i cani a chi legalmente li tiene non sarebbe meglio se vanno a liberare quelli tenuti brutalmente come fanno vedere spesso a "striscia la notizia"

RISPONDI