Villa Carcina. Negoziante si scorda del ferro da stiro: incendio e danni per 300mila euro

0

(a.c.) Domenica, giorno di chiusura, ma Arshad Javed, il titolare pachistano del negozio "Mughal" che vende elettrodomestici nuovi ed usati, stava lavorando. Due soldi in più non fanno male, soprattutto in questo periodo, ma certo il negoziante non ha avuto una bella idea, anzi. Mentre stava testando un ferro da stiro pare che sia stato "distratto" da un’altra faccenda e sia sia allontanato dal negozio. Ma il ferro non è stato spento, ed è stata la causa di un terribile incendio che a fuoco spento ha comportato la dichiarazione di inagibilità del negozio e del bar che si trova nello stesso complesso (dove ci sono anche gli uffici di Intred) di via Bernocchi a Cogozzo di Villa Carcina, ed ha obbligato 7 famiglie a dormire fuori casa. 

L’incendio, scoppiato intorno alle 17.30, ha messo a dura prova una ventina di uomini dei vigili del fuoco di Lumezzane e Brescia. Fortunatamente non c’è stato alcun ferito, ma secondo le prime, approssimative, stime, i danni ammonterebbero a circa 300mila euro.

Comments

comments

LEAVE A REPLY