Via Brocchi, il comitato interrompe sciopero della fame e presidio in piazza. “Ma vigileremo”

0
BsNews.it: notizie gratis di Brescia e provincia
BsNews.it: notizie gratis di Brescia e provincia

Stop al presidio e allo sciopero della fame sotto la Loggia contro la discarica di amianto di via Brocchi. Dopo 19 giorni la decisione del comitato spontaneo contro le nocività è maturata dopo aver avuto rassicurazioni da parte dei capigruppo, riunitisi ieri, a soddisfare alcune richieste degli ambientalisti. Per conto di tutti la presidente del Consiglio Simona Bordonali ha preparato infatti già ieri una lettera per chiedere al sindaco che verifichi in Regione l´iter autorizzativo della discarica. Il 7 maggio dovrebbe essere inoltre discussa una mozione unitaria che ripropone i contenuti della lettera.

Cautamente soddisfatti gli ambientalisti: «Stiamo a vedere fino alla seduta del Consiglio comunale del 7 maggio – spiega a Bresciaoggi Alessandra Cristini del Comitato – ma tra le 18 e le 20 cercheremo di essere qui quotidianamente con una nostra presenza simbolica perché l´attenzione resti alta».

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. L’ansia, quella vera dell’Amministrazion e Comunale, è che la discarica fa, come noto, parte di un unico progetto complessivo che porta alla realizzazione della Cittadella dello Sport e ad una nuova colata di cemento residenziale anzichè realizzare il Parco delle Cave. Il tutto (discarica, Cittadella, residenze) affidato a Profacta S.p.A, cioè ai Faustini, quelli che per sessant’anni hanno escavato in zona. Ma fra dieci mesi l’Amministrazione potrebbe cambiare…

LEAVE A REPLY