Balotelli, scarta il Milan, resta al Manchester City e vuole vincere gli Europei

0

In ritiro con la nazionale a Coverciano, Mario balotelli fuga ogni dubbio su un suo prossimo trasferimento al Milan. Vuole rimanere al Manchester city, vincitore quest’anno del campionato e allenato dall’italiano Roberto Mancini. Il suo al Milan è un secco no, “almeno non in questi anni”, precisa l’attaccante bresciano. Ora Balotelli ha un solo obbiettivo, ripagare mister Prandelli della fiducia che gli ha concesso convocandolo per gli Europei di questa estate. Il calcio mercato può aspettare, il fischio d’inizio di una magica estate in maglia azzurra, invece, è dietro l’angolo e mario assicura che non ci arriverà impreparato.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Mi dispiace per Prandelli, ma "tollerare" un individuo come Balotelli ti può portare solo in basso. Fossi un dirigente non lo vorrei nemmeno gratis, lo spogliatoio è il primo a sfasciarsi, poi arriva il resto: Cosa aspettarsi da uno che non ha ancora capito la fortuna che gli è capitata… Fortuna che, per ora, non merita di certo!!! Balo va a laurà !

  2. Mi sembra che Prandelli stia puntando troppo sul "Balotelli=Italia vincente" e lo stia responsabilizzando ben oltre le sue giovani, burrascose capacità di tenuta psicologica. E poi non ha convocato Matri, Borriello e Pazzini, che non sono dei mostri, ma delle riserve necessarie in caso di colpi di testa (non calcistici) di Balotelli. E poi ci resta solo Cassano, bravo ma reduce da qualcosa di più che un infortunio. Speriamo in bene…

  3. a poco più di 20 anni si sta già giocando l’ultima possibilità in nazionale, credo che se non matura ora dopo tutte le opportunità che ha avuto non maturerà mai più. Ennesimo talento sprecato da una testa non all’altezza del talento che si ritrova, perchè comunque il talento è innegabile

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome