Emergenza nutrie, Girelli (Pd): “Bisogna finanziare il capitolo di bilancio 2012”

0

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato, a grande maggioranza, martedì il progetto di legge al Parlamento relativo alle disposizioni per il controllo della popolazione delle nutrie.

Parzialmente soddisfatto Gian Antonio Girelli, consigliere regionale del Pd, scettico sull’efficacia di questo tipo di provvedimento: "Sappiamo tutti qual è il destino dei progetti di legge al Parlamento. E’ necessaria un’azione più incisiva di sollecito per la modifica della legge 157 che veda il coinvolgimento diretto dei Ministeri competenti, agricoltura e ambiente. Chiediamo quindi all’assessore di farsi portatore di questo intervento peraltro largamente condiviso dai commissari".

L’esponente del Pd fa un altro appunto: "La Giunta non prevede, per il bilancio di assestamento 2012, di finanziare il capitolo specifico al contenimento di questi roditori. L’anno scorso, invece, erano stati appostati 250 mila euro, denaro che veniva trasferito direttamente alle Provincie. L’assessore, intervenuto nella seduta della Commissione Agricoltura dedicata al fenomeno, aveva spiegato che il mancato finanziamento è dovuto all’attuazione di uno specifico programma innovativo, che partirà nel 2013, ma ha confermato che, con il prossimo esercizio, il finanziamento verrà fatto con puntualità. Noi avremmo preferito che, in attesa del nuovo programma, anche per il 2012 ci fosse stata un’adeguata copertura finanziaria a favore della Province, anche perché le nutrie continueranno a proliferare. Accogliamo con favore il progetto di legge, ma anticipiamo fin da ora che il Partito democratico presenterà un emendamento affinché venga finanziato il capitolo in bilancio anche per il 2012".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. 29 luglio stà proprio qui li problema. La politica è occuparsi giornalmente anche di questi problemi e non delle cazzate che ci sono sui giornali. La politica nn di fb tw e dei blog…. ma quella che si occupa del regolamento per lo spandimento dei liquami in agricoltura che nn ha ripercussioni politiche ma nella vita di tutti i giorni si (almeno per tante aziende agricole e per l’ambiente) o per le nutrie che causano danni agli argini dei fiumi e poi quando c’è una piena c’e ne accorgiamo… magari meno fuffa e più concretezza ci farebbe tutti tornare ad una visione delle cose più equilibrata e anche Grillo potrebbe tornare tranquillamente a vendere i suoi dvd senza doversi buttare in politica per poterlo fare…

  2. bene, caro malizioso, hai ragione, la politica è anche occuparsi delle questioni territoriali, e le nutrie a quanto pare lo sono; però noto che questa concretezza e questa sensibilità ambientale mancano soprattutto quando si decide di rendere edificabile tutto quello che non è già edificato, quando si decide di fare nuove autostrade, linee ad alta velocità, quando si sta per aprire una nuova gigantesca discarica in franciacorta…

LEAVE A REPLY