“Poliambulanza, una storia Bresciana” raccontata dall’ex direttore Sandro Albini

0

L’essere per Brescia e per i bresciani è il filo conduttore che unisce le fasi di crescita di una realtà sanitaria significativa quale è oggi l’Istituto Ospedaliero Poliambulanza. All’inizio del XX secolo iniziava il proprio cammino nel cuore della città con ambulatoriali destinati alle persone più bisognose ed è divenuta da ormai 15 anni  una moderna struttura che ha saputo consolidare il proprio ruolo nel panorama sanitario bresciano.

Il titolo “Poliambulanza, una storia Bresciana” vuole significare l’intreccio mai venuto meno con il patrimonio di valori di carità e solidarietà cristiana dei quali è ricca la società civile bresciana, resi ancor più fecondi dai carismi fioriti nella Congregazione delle Suore Ancelle della Carità per opera della sua Fondatrice, Santa Maria Crocifissa di Rosa. Sono quei valori incarnati nel quotidiano, competente, operare in soccorso delle persone sofferenti delle migliaia di Suore (le indefesse infermiere assieme ad altre destinate a compiti non sanitari) e dei molti laici, medici, infermieri, tecnici, amministrativi, che ne hanno condiviso la ispirazione, la passione e l’impegno. La Congregazione ha affidato a Sandro Albini, responsabile dell’allestimento struttura di via Bissolati e amministratore fino al 2003, l’incarico di raccogliere documenti e testimonianze di coloro che negli anni hanno partecipato all’impresa e,  in grande parte, ancora operano in Poliambulanza.

Il volume, introdotto dalla Madre Vicaria Sr. Carmela Zaninoni, traccia all’inizio un profilo di Madre Eugenia Menni ispiratrice della nuova realizzazione, riepiloga il percorso di allestimento della struttura in tutti i suoi aspetti, dalla impostazione strategica a quelli gestionali, strutturali, di formazione, di ricerca e pastorali. Conclude la prima parte un saggio sul significato della presenza delle Istituzioni Sanitarie Religiose a cura di Fratel Bonora, Presidente Nazionale ARIS (Associazione Religiosa Istituti Socio Sanitari). La seconda parte si apre con la raccolta delle testimonianze di quasi tutti i responsabili dei Reparti e Servizi presenti nel 1997, cui segue un apparato fotografico a documentare alcuni momenti importanti della vita della Poliambulanza: l’ inaugurazione, la visita del Ministro della Sanità Bindi, l’inaugurazione del parco scientifico – didattico Eugenia Menni. L’ultima parte raccoglie la più significativa documentazione relativa alla vita della struttura:  dal profilo etico adottato ai regolamenti e opuscoli illustrativi, ai provvedimenti Regionali di accreditamento, fino alle relazioni presentate negli incontri di fine anno. L’arco temporale interessato va dal 1996 fino al 2004, anno in cui la Congregazione promosse la istituzione della “Fondazione Poliambulanza” attuale gestore della struttura.

 

Il volume non è in commercio; chi desidera ritirarne una copia lo potrà fare presso Poliambulanza Charitatis Opera presso Poliambulanza lasciando una offerta da destinare alle iniziative di solidarietà. 

 

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY