Intesa sui sinti di via Orzinuovi, la soddisfazione della Cgil: “Grazie al ruolo di garanzia del Prefetto”

0
Bsnews whatsapp

Nella giornata di ieri (lunedì 2 luglio) in Prefettura è stata finalmente raggiunta l’intesa sul futuro del campo sinti di via Orzinuovi, nel quale vivono ancora 76 persone. L’intesa (in allegato il testo integrale) prevede che «tutte le famiglie Sinti del Campo di via Orzinuovi si impegnano ad accettare le soluzioni alloggiative alternative che perverranno dal Comune, il quale si riserva di individuare abitazioni, anche sul mercato privato, da destinare, a seconda della composizione dei nuclei familiari, a famiglie Sinti o Rom». Il percorso di soluzioni alloggiative prevede che: le casette che man mano si libereranno in via Borgosatollo, presso il Centro Emergenza Abitativa, saranno destinate alle famiglie Sinti; due alloggi, già disponibili in via Borgosatollo, saranno assegnati a due famiglie; altri due nuclei famigliari in condizioni di fragilità socio-sanitaria dovranno presentare richiesta all’Aler; le restanti famiglie dovranno presentare domanda di assegnazione di alloggi Aler o comunali nel rispetto delle previste graduatorie. L’intesa sottolinea che «in attesa della definizione delle soluzioni alloggiative sopra descritte, le famiglie Sinti potranno sostare nel campo di via Orzinuovi, alle condizioni attuali». «Finalmente si è arrivati a una soluzione accettabile e si è evitata una ferita inutile per la città – afferma il segretario della Camera del Lavoro Damiano Galletti –, e questo anche grazie al ruolo di garanzia avuto dal prefetto di Brescia. Sono state evitate soluzioni di forza: questo accordo non dà certezze ma è una risposta di mediazione a una situazione complicata, che di sicuro le minacce e gli ultimatum fatti propri da alcuni settori della giunta non hanno aiutato a risolvere».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI