Reati, a Brescia sono in diminuzione. Rolfi: “Gli investimenti in sicurezza stanno dando ottimi risultati”

0
Bsnews whatsapp

La Prefettura di Brescia ha diramato quest’oggi i dati relativi ai crimini commessi in città nel periodo gennaio/aprile 2012, confrontandoli con i numeri relativi allo stesso periodo dello scorso anno. I dati più significativi dimostrano come le rapine in città siano calate del 37% e le estorsioni del 20%. Sono diminuite del 35% anche le truffe e le frodi informatiche e del 18% i danneggiamenti, mentre i reati commessi per sfruttamento della prostituzione sono passati da 10 a 8. Il dato complessivo fa emergere come il totale dei crimini sia passato da 6268 a 5376, con un -14% netto in un anno. Il dato specifico sulle rapine evidenzia inoltre come siano in forte diminuzione le rapine in banca (-86%), in esercizi commerciali (-32%) e in pubblica via (-30%).

“I dati evidenziano come la situazione della sicurezza in città sia in costante miglioramento. – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Brescia, Fabio Rolfi – La criminalità a Brescia è in forte calo: questo conferma quanto gli sforzi e gli investimenti effettuati dal Comune stiano dando i risultati attesi in termini di sicurezza effettiva. Abbiamo puntato molto sulla vicinanza della polizia al territorio, con il servizio di prossimità, su investimenti di carattere strutturale e sulla sinergia tra le diverse Forze dell’Ordine, come testimoniato dal patto firmato oggi in Prefettura, che coinvolge anche la Polizia locale. Per aumentare anche la percezione della sicurezza da parte dei cittadini, abbiamo puntato in maniera decisa sulla valorizzazione degli spazi pubblici. Si tratta di un mix vincente di iniziative politiche e amministrative che stanno dando ottimi risultati. Questi numeri, confermati in via ufficiale dal Ministero dell’Interno, sono la miglior risposta alle polemiche infondate e strumentali dei giorni scorsi”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. "aumentare anche la percezione della sicurezza da parte dei cittadini".. queste parole poi me le devo incorniciare. a giudicare dai commenti presenti su questo sito non mi sembra proprio che brescia sia giudicata come "più sicura".

  2. da 30 anni i reati calano…nulla di nuovo. sono calati in tutta italia, non solo a brescia. a foggia per esempio -12%, più o meno come a brescia. e allora?

  3. nel 2011, mi hanno forzato l’auto 2 volte … ad oggi no !!!

    P.S. a Gennaio ho rottamato l’auto, non lavoro da Settembre scorso e mi sento molto sicuro

  4. Chi è stato a milano ultimamente si è reso conto cosa vuol dire avere un amministrazione per cui prima vengono zingari e maghrebini e poi gli autoctoni…

  5. ROSICONI!!!! Rolfi sta lavorando tanto e bene. E i bresciani lo sanno e apprezzano. Voi continuate a coccolare Delbono che andrete lontano.. ahahahahhahahahhahah ahahhahahha

  6. Se i reati sono veramente diminuiti (ma non è vero, semplicemente la gente si è stufata di perdere tempo a denunciare i micro reati che non verranno mai puniti), allora ringrazierò la Polizia di Stato dell’Italia, l’Arma dei Carabinieri dell’Italia, la Guardia di Finanzia dell’Italia, la Polizia Penitenziaria dell’Italia, la Guardia Forestale dell’Italia, non certo lo sceriffetto padano col visino corrucciato.

  7. Allora se Rolfi non conta un piffero e se per te i reati non sono diminuiti dai la colpa alle forze dell’ordine??? I 350 arresti annui fatti dalla locale di Rolfi non contano nulla? La rinascita del Carmine non la vedi? La movida di ragazzi bresciani non la vedi nel centro storico? Curati o vai a lavorare alla Galbusera, che Mago G è andato in pensione, magari assumono te.

  8. E’ curioso che, nel sito, la notizia di Rolfi sia accoppiata con quella dell’ennesimo scippo ad anziana. Curioso, proprio curioso.
    Ma scusi, signore qui sotto, mi spieghi perchè ci si vanta dei tanti arresti. delle due l’una: o c’è tanta sicurezza in giro, e allora bisognerebbe vantarsi dei pochi arresti, o, se ti vanti dei tanti arresti, vuol dire che c’è tanta delinquenza.

RISPONDI