Autostrada della Valtrompia, la Provincia chiede all’Anas di risolvere la questione una volta per tutte

0

L’autostrada della Valtrompia rimane un matassa difficile da sgarbugliare. Ma forse la Provincia di Brescia potrebbe giocare un ruolo chiave. Almeno stando all’impegno preso questa mattina dall’assessore provinciale alla Viabilità Mariateresa Vivaldini che, nell’audizione congiunta della 1 e 3 commissione, ha promesso di convocare i vertici di Anas in Consiglio Provinciale per relazionare su ciò “che ha intenzione di fare nella partita dell’autostrada della Valtrompia”, conferma l’assessore. Una partita che dura nientepopodimeno che da 62 anni e che ora la Provincia è decisa a risolvere nel più breve tempo possibile, “anche rinunciando alle vacanze se necessario”.   

Comments

comments

1 COMMENT

  1. basterebbe allungare l’attuale (inutile) tracciato della metropolitana. Alla città di Brescia (meno di 200.000 abitanti) non serve se non raccoglie un bacino di utenti + grande. Tutto diventerebbe + vivibile: l’aria che respiriamo, i tempi di percorrenza, il verde che ci circonda. I soldi? 250 milioni (quelli dell’autostrada) già ci sono . Certo non sono sufficienti. Ma un punto di partenza sarebbero i soldi risparmiati dall’autostrada. spero che ci governi non faccia di questo una battaglia di religione e pensi invece a soluzioni da condividere con le comunità che vivono il territorio. Talvolta si sente parlare di disagi insopportabili da chi la strada non la percorre tutti i giorni per dare un giudizio sereno che non tenga conto dell’emotività o peggio di interessi di parte.

  2. INFATTI NON CONDIVIDO AFFATTO CHE LA GIUNTA DI CONCESIO INSISTA SU QUEST’OPERA. MA L’OPPOSIZIONE CHE FA? CREDO CHE NON CI SIANO DIFFERENZIAZIONI SU QUESTO PUNTO FRA LE FORZE POLITICHE LOCALI. O SBAGLIO? OCCORRE CHE VI SIA QUALCUNO CHE ABBIA IL CORAGGIO DI DIRE "CI SIAMO SBAGLIATI" ED ESCA DAL CORO DANDO PRIORITA’ AD ALTRE OPERE COME LA METROPOLITANA. QUELLO SAREBBE IL PASSO IN AVANTI CHE I CITTADINI SI ASPETTANO.

LEAVE A REPLY