Tocca anche Iseo e Pisogne la terza edizione del “Sebino Summer Festival”

0

Dall’8 luglio al 28 settembre il Sebino è la capitale della musica classica. Per il terzo anno consecutivo, infatti, la manifestazione Sebino Summer Class organizzata da “I Musici di Parma” torna sulle sponde bresciana e bergamasca del lago per scovare nuovi talenti e regalare al pubblico concerti di alto livello. Per la prima volta dieci Comuni fra le provincie di Brescia e Bergamo (Sarnico, Paratico, Pisogne, Iseo, Sale Marasino, Marone, Lovere, Riva di Solto, Predore e Tavernola Bergamasca) hanno partecipato ad una rete sovra provinciale di patrocinato per valorizzare la manifestazione anche come veicolo di promozione turistica oltre che come evento musicale di grande interesse. Il Sebino Summer Class – coinvolgendo ben dieci Comuni – è, di fatto, uno dei primi eventi promozionali del lago per quanto riguarda il “G16”, il sistema dei paesi rivieraschi del Sebino. In particolare Sarnico e Paratico sono i due Comuni capofila dell’intera manifestazione che, oltre a mettere a disposizione le strutture in cui si svolgeranno le masterclass, hanno partecipato fin dalla prima edizione a fianco de I Musici di Parma contribuendo a far crescere l’evento fino alla manifestazione di livello internazionale che è ora. La manifestazione, per la sua rilevanza, ha ottenuto l’alto patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il patrocinio della Regione Lombardia e quello delle due provincie di Brescia e Bergamo. Il festival è composto da due anime distinte ma complementari: la scuola di alto perfezionamento (masterclass) rivolta agli studenti della varie classi strumentali, e i concerti pomeridiani e serali aperti al pubblico (festival).  Dall’8 al 29 luglio si terrà la masterclass di violino, viola, violoncello, fagotto, oboe, flauto, clarinetto, tromba, saxofono, canto e direzione d’orchestra (a cui ci si può ancora iscrivere sul sito www.sebinosummerclass.it) organizzata con docenti di chiara fama come Christoph Hartmann (oboista della Berliner Philarmoniker), Matthias Racz (primo fagotto della Tonhalle-Orchester Zurich), Stefano Pagliani (violinista di fama internazionale, per anni Spalla della Scala di Milano), Stefano Conzatti (primo clarinetto dell’Arena di Verona), Andrea Lucchi (prima tromba dell’Orchestra di Santa Cecilia), Cinzia Forte (soprano) e Pietro Mianiti (direttore d’orchestra anche presso l’accademia della Scala di Milano) solo per citarne alcuni.  I migliori allievi di ciascuna classe avranno poi la possibilità di suonare con “I Musici di Parma” durante i concerti pomeridiani e serali organizzati sulle sponde del Sebino. Alcuni di questi concerti prevedono anche la presenza di artisti di fama internazionale come Renato Bruson, Giovanni Gnocchi, Simonide Braconi, Alessandro Quarta, Michele Di Toro, Andrea Oliva e Daria Masiero. Tutti gli appuntamenti del festival sono ad ingresso gratuito, sia gli aperitivi con i docenti che i concerti. La direzione artistica di tutta la manifestazione è del M° Carlo D’Alessandro Caprice, da dieci anni direttore artistico de “I Musici di Parma” e da due anche dell’omonima Accademia di alto perfezionamento musicale con sede a Salsomaggiore Terme (PR), nella quale segue l’organizzazione dei corsi di perfezionamento annuali e la produzione di concerti ed opere. L’organizzazione dell’intera manifestazione quest’anno è stata affidata all’agenzia di comunicazione Kore Event Designer che ha posto le basi affinchè la manifestazione diventasse un appuntamento musicale importante e di rilievo a livello nazionale e internazionale. L’agenzia, oltre alla ricerca degli sponsor, ha curato la campagna immagine, creando il nuovo logo della manifestazione che resterà come marchio riconoscibile per tutte le future edizioni del Sebino Summer Class. Gli scopi di questa manifestazione, che sta crescendo in ogni edizione arrivando a coinvolgere un numero sempre maggiore di allievi – circa un centinaio – e di artisti di livello internazionale, sono principalmente la valorizzazione di giovani talenti per dare loro la possibilità di suonare a fianco di grandi nomi della musica classica internazionale – a partire dall’orchestra  “I Musici di Parma” che li accompagnerà in tutti i concerti -; l’offerta al pubblico di una programmazione concertistica di spicco, caratterizzata da proposte che offrono la possibilità di scoprire i nuovi linguaggi musicali e le molteplici contaminazioni fra i generi classico, jazz, soul; e il coinvolgimento quanto più possibile del pubblico per stimolare la conoscenza della musica grazie alla condivisione emotiva trasmessa attraverso l’ascolto dal vivo di capolavori musicali. In questo progetto, “I Musici di Parma” hanno trasmesso tutta la loro esperienza e maturità artistica, perfezionata grazie alla decennale attività di costante ricerca di programmi artistici e musicali. Maturità che, unita alla grande professionalità, ha permesso alla compagine orchestrale di ottenere un ampio riscontro di pubblico e di critica nel panorama artistico nazionale ed europeo. Il festival Sebino Summer Class vuole valorizzare l’arte, la tradizione musicale e la riscoperta di valori culturali, di passioni e di emozioni perché sono gli elementi essenziali e vitali della formazione artistica di ogni musicista a cui spetta il compito di divulgarli attraverso il suono del proprio strumento, il proprio lavoro, il proprio talento. Le bellezze paesaggistiche e naturali del lago Sebino, dei luoghi circostanti, la storia millenaria che impernia il territorio, sono infatti la cornice ideale per la crescita artistica e culturale di un musicista e per ospitare una manifestazione che si sta facendo sempre più apprezzare non solo a livello locale.

Per il programma completo dell’evento e dei concerti: www.sebinosummerclass.com

Comments

comments

LEAVE A REPLY