Bagarre in commissione Ambiente, i comitati attaccano la Loggia

2

Il comitato per l’Ambiente Brescia Sud, con una nota, dice la sua sulla “grave situazione” dello scorso giovedì, quando in Loggia si è tenuta una infuocata seduta della commissione Ambiente. Guido Menapace e Stefania Baiguera, in particolare, criticano la maggioranza accusandola di totale mancanza di democrazia e di incapacità di ascoltare i problemi dei cittadini.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

Invitati dalla Consulta Bresciana per L’ ambiente a presentare una relazione introduttiva sul problema CAFFARO, PCB e DIOSSINE durante la commissione ambiente che trattava questo argomento, si è cercato di segnalare , non solo i dati già a conoscenza sugli effetti di tali inquinanti, ma tutti gli interrogativi, le denunce,ricordare i gravi rischi per la salute che quotidianamente vivono i residenti della zona di Brescia Sud. Sono stati posti quesiti ma sono state fatte anche critiche aperte e trasparenti alle istituzioni per la mancanza di una seria proposta per risolvere il più grande problema ambientale che la città di Brescia si trova a vivere. Rappresentanti di Lega e Pdl, e in particolar modo Gallizioli e Toffoli, hanno impedito la normale lettura della relazione, e non solo hanno continuamente interrotto il relatore signor Menapace, ma lo hanno minacciato di querele e denunce. Da lì la decisione da parte dei sopracitati rappresentanti della commissione di abbandonare i lavori con la conseguenza, mancando il numero legale, di interrompere definitivamente l’incontro. Riteniamo quindi che si sia verificata una grave e totale mancanza di democrazia, una incapacità di ascoltare i reali problemi dei cittadini, di accettare (pur avendo la possibilità in seguito di controbattere) le critiche reali e dimostrabili concretamente. Ancora una volta non si è voluto discutere del “problema Caffaro”; per l’ennesima volta i cittadini sono stati beffati dalla messa in atto un vero e proprio sabotaggio. Il Comitato per l’Ambiente Brescia Sud condanna questo tipo di azioni in quanto le richieste e le osservazioni fatte avrebbero potuto essere di stimolo per un serio inizio programmatico sulle azioni da compiere per cercare di risolvere il grande problema ambientale cittadino. L’impressione avuta è che i comitati ambientalisti sono visti come una minaccia per l’immagine della città, mentre dovrebbero essere considerati una risorsa per la comunità stessa, visto che hanno come obiettivo la tutela dell’ambiente e la salute di tutti i cittadini. COMITATO PER L’AMBIENTE BRESCIA SUD

Comments

comments

2 COMMENTS

  1. l’educazione vuole che prima si ascolti, poi si risponda. lega e pdl non ascoltano: loro non vogliono cittadini, ma sudditi.

LEAVE A REPLY