Sfratti, a San Polo una donna minaccia di darsi fuoco, la ferma la proroga dell’Ufficiale giudiziario

15
Bsnews whatsapp

E’ ancora l’emergenza sfratti a creare tensione. Questa mattina a San Polo in via Michelangelo si sono vissute ore di angoscia a seguito delle operazioni di sfratto avviate a danno di tre famiglie che da oltre un anno e mezzo occupavano tre stabili in precedenza adibiti a negozio. Una delle tre famiglie in questione, di nazionalità italiana, ha ripetutamente rifiutato di andarsene barricandosi all’interno dell’abitazione sino a quando – poco dopo le 10 – una donna si è addirittura cosparsa di benzina minacciando di darsi fuoco davanti ai vigili urbani e ai rappresentanti dell’Aler. E’ iniziata subito una serrata trattativa con il Comune culminata con la proroga dei termini di sfratto

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

15 COMMENTI

  1. Per completezza di informazione una delle famiglia non ha mai pagato nemmeno un centesimo di affitto. Non solo. Questo non è nemmeno il primo appartamento da cui vengono mandati fuori, ma il terzo. C’è chi paga anche 550 euro di affitto all’ Aler per un appartamento in un torre di merda.

  2. non pensate che gli affitti siano troppo cari ? .ora pagare un mutuo per comprare casa o pagare l’affitto , quasi si equivalgono .la differenza è che se non hai credenziali il mutuo non te lo danno.

  3. Una cosa è abbassare gli affitti. Un’altra è non pagare affatto. Se tutti dovessero pagare, magari pagherebbero tutti un pò meno. O no? Fermo restando che se quelle sono le cifre, sono effettivamente troppo alte.

  4. ma gli sciacalli quí sotto che ne sanno delle persone di cui si parla. le conoscono di persona? c’é chi gode della disperazione altrui. vergognatevi.

  5. nella torre di san polo stanno svuotando gli appartamenti per procedere all’abbattimento. una follia. si distrugge una torre, brutta certo, ma preziosissima con il bisogno di casa di oggi.

  6. Gli affitti sono alti? …Ma sapete cosa costa un appartamento in tasse oggi giorno? E poi, se l’affitto non viene pagato????E se poi viene resttituito e oltre a non aver percepito l’affitto, ci sono spese di avvocati, spese di risistemazioni varie???? Questi ppartamenti sono costati anni e anni di fatiche da parte dei proprietari…magari per comprare un appartamento non hanno mai fatto neppure le vacanze o non si sono mai permessi nessun lusso. Trovarsi il proprio appartamento con l’impossibilità di rientrarvi in possesso, dopo aver pagato tasse su tasse non è il massimo. Non lo auguro a nessuno. E lo stato cosa fà? Niente, perchè vengono tutelati solo gli inquilini…comè??? Proroghe su proroghe…e poi ci chiediamo perchè gli affitti sono alti!!!!
    troppo comodo divertirsi tutta una vita e poi quando si arriva all’età pensionabile andare ad elemosinare in comune per un appartamento..troppo comodo!!!
    Riflettet e bene anche su questo aspetto. Ben vengano per le persone meno abitte ma molta gente se ne approfitta senza nessun obbligo. Il proprietario invece a solo doveri…
    Riflettet e bene.

  7. molte delle cose che dice simon73 sono vere. sui proprietari di case si scaricano spesso problemi sociali. in italia manca, é enormemente carente l’edilizia sociale, l’intervento dello stato per rispondere ai bisogni sociali. la gente così si arrangia con la legge della giungla.

  8. Tanto non si sarebbe dato fuoco….bastava un estintore a portata di mano.
    Poi questa famiglia di nazionalità salernitana se si trova così male ad abitare abusivamente in casa d’altri (ALER) può sempre tornarsene nella terra del sole, della pizza, del mandolino, del mare , ecc.

  9. io e la mia famiglia siamo stati sempre in affitto e i "poveri" proprietari ci alzavano l’affitto , cosi’ , a random . Non tutti gli affittuari sono vittime cosi’ come non tutti i proprietari sono onesti .io conosco delle persone , bresciani , che hanno case dappertutto e hanno avuto il coraggio di affittare anche un garage ad una coppia per 250 euro al mese . SIMON73 pensi che chi và in affitto faccia la bella vita , tutte le sere al ristorante e magari un mese al mare ? .Tutti hanno dei problemi .Sono d’accordo che debbano essere tutelati entrambi . I proprietari perchè possano usufruire della loro casa a piacimento , ma anche chi una casa non ce l’ha . Però resto dell’idea che gli affitti sono alti .

  10. A Bs 67…
    Non ho detto che chi è in affitto faccia la bella vita ma credimi che in Italia chi è in affitto a più diritti del proprietario. Un consiglio…prova a domandare a chi non viene pagato l’affitto, tutto l’iter burocratico che deve effettuare in casi simili e poi fai due conti su quello che ha intascato il proprietario, poi ti rendi conto cosa vuol dire. Con questo non voglio dire che tutti i proprietari sono onesti, anzi, però come tutte le cose non bisogna fare di tutta un erba un fascio. Purtroppo in Italia lo stato si sta accanendo sui proprietari di case, come se fosse un lusso averne acquistata una, questo è il male che affligge l’Italia. Ben vengano le tasse, ma dovrebbero essere proporzionate e sicuramente molto inferiori per la prima casa, cosa necessaria in una società moderna come oggi, priva di valori. Benvengano gli inquilini onesti, come i proprietari, servirebbe un po di più la presenza dello stato e molta più solerzia per risolvere tutti i problemi legati agli affitti. Caro, Bs67, non è detto che tutti i proprietari di case facciano vite da ristorante come dici tu!!!Credimi, io ho fortunatamente una casa data in affitto, ho 41 anni, una famiglia e non passo le mie sere al ristorante, anzi cerco di accantonare il più possibile dell’affitto perchè sò di certo che quando sarà il momento lo dovrò utilizzare per risistemare l’appartamento…Pos sedere un appartamento dato in affitto non vuol dire fare una bella vita…

  11. questi erano abusivi e avevano già occupato altri appartamenti. solo qua ci sono persone che difendono chi si comporta così. per l’assegnazione delle case ci sono delle graduatori che DEVONO essere rispettate!! queste persone stanno togliendo la casa a chi ne ha più diritto!!!

  12. …tanto per cominciare l’aumento degli affitti non possono essere fatti a random come dice BS67. Il contratto di affitto parla chiaro e l’aumento è dettato dall’ISTAT annualmente. Per il 2012 l’aumento è del 2,8% circa. Vale a dire 2 euro e 80 centesimi ogni 100 euro di affitto. Per chi ti aumenta l’affitto a random i casi sono 2. O non esiste un contratto di affitto legalmente dichiarato (e quindi soggetto a vessazione da parte del proprietario), oppure dove solo una parte del contratto è dichiarata legalmente all’ufficio delle entrate, mentre la seconda (quella in nero tanto per intenderci) è conocordata tra le due persone.

  13. bello abitare nella casa degli altri, con i sacrifici degli altri…. se non pagano bisogna mandarli via dopo 40giorni sennò si sentono padroni della casa altrii… la giustizia è lenta, i diritti dei padroni di casa quali sono? non vengono tutelati i proprietari… che schifo di paese! tutto gratis vogliono…

RISPONDI