El Kaddouri: manca poco all’accordo con la Juve. Jonathas: dove sei?

0

(a.c.) Il ritiro di Temù partirà da venerdì, ma la stagione 2012/2013 prende il via ufficiosamente stamattina, con le visite mediche per tutti i giocatori convocati. Tra questi non ce ne saranno due importanti, anzi, forse i più importanti, o almento quelli su cui sono puntati gli occhi di tutti in questi giorni estivi: Omar El Kaddouri e Jonathas.

Le nubi attorno all’intricata situazione legata alla vendita del campioncino belga-marocchino pare si stiano finalmente dissolvendo. L’offerta della Juventus è quella più seria: Marotta avrebbe offerto a Corioni 1 milione di euro per il cartellino, più bonus di 500mila euro ogni 5 presenze fino a 20, poi eventualmente altri 500 al raggiungimento delle 30 presenze. Francamente sembra un po’ pochino, ma con il Milan che ha ceduto la mano questa potrebbe essere l’unica offerta, quella insomma da "prendere o lasciare" (a meno che il Parma dell’amico Ghirardi non voglia prepotentemente inserirsi nella trattativa). Il giocatore è in partenza (domani) per Londra, dove affronterà l’olimpiade con la sua nazionale, è difficile ma non impossibile che la sua situazione si possa definire in giornata. 

Tutt’altra faccenda quella legata a Jonathas. Il giocatore sarebbe in Brasile, in vacanza dalla famiglia, ma il telefonino è spento da giorni. Mino Raiola, il suo procuratore, non ne sa nulla (sarà vero?), e la società per ora non l’ha inserito nella lista dei giocatori in partenza per Temù. Una volta che la vicenda sarà districata, in ogni caso, è improbabile che il giocatore rimanga a Brescia, viste le numerose offerte ricevute da Corioni (in pole ci sarebbero Udinese e Chievo).

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY