Rubano una bicicletta, ma vengono immediamente fermati dalla Locale

0

Durante una specifica operazione di polizia giudiziaria, la Polizia Locale di Brescia ha tratto in arresto due giovani, un ragazzo di Gavardo e residente in città classe 1992 e un boliviano del 1985, per furto aggravato di velocipede. Il bresciano era già noto alla Locale perché arrestato nel luglio 2010 per reati quali danneggiamento aggravato e porto abusivo d’arma bianca, deferito in stato di libertà nel settembre 2010 per imbrattamento con graffiti di numerosi monumenti ed immobili in centro storico, ulteriormente deferito in stato di libertà a maggio 2011 per detenzione di un tronchese. La vicenda si è svolta in via Chiassi dove, intorno alle 17.30, gli inquirenti hanno notato i due ragazzi mentre, guardandosi attorno e soprattutto monitorando le finestre del palazzo vicino cui erano parcheggiati alcuni veicoli e una bicicletta, estraevano dallo zainetto tenuto dal bresciano un tronchese utilizzato poi per tranciare il lucchetto della catena di sicurezza che teneva legata la bicicletta ad un archetto. Malgrado il tentativo di fuga, e dopo aver afferrato la bicicletta nonostante le urla della proprietaria che ha visto il furto dalla finestra della sua abitazione, i due sono stati fermati dagli agenti che hanno anche immediatamente restituito il mezzo alla legittima proprietaria. Nello zainetto erano contenuti anche un paio di forbici da elettricista, una chiave inglese, una chiavetta a brugola, due chiavi per smontaggio ruote di velocipedi ed un paio di guanti di gomma ovvero tutto il necessario per compiere le azioni delittuose quali quella bloccata dalla Locale. I due sono stati quindi accompagnati al comando per le procedure di rito e in attesa del processo per direttissima.

 

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY