L’Anci nomina Paroli suo rappresentante nella Conferenza Stato-città e autonomie locali

0
Bsnews whatsapp

L’Anci nazionale ha nominato, quale suo rappresentante, il sindaco di Brescia Adriano Paroli all’interno della Conferenza Stato-Città e autonomie locali. La Conferenza Stato-città e autonomie locali è organo collegiale con funzioni consultive e decisionali, sede istituzionale permanente di confronto e raccordo tra lo Stato e gli enti locali. L’organo è presieduto dal Presidente del Consiglio dei Ministri o, per sua delega, dal Ministro dell’Interno o dal Ministro per gli affari regionali nelle materie di rispettiva competenza. Ne fanno parte, i Ministri dell’economia e delle finanze, dello sviluppo economico, delle infrastrutture, dei trasporti, della salute, i presidenti di ANCI, UPI, UNCEM nonché, su designazione delle rispettive associazioni, sei presidenti di provincia e quattordici sindaci, di cui cinque sindaci di città che siano aree metropolitane. “E’ una designazione che mi gratifica – ha dichiarato il sindaco Paroli –. Un riconoscimento dell’attiva e positiva amministrazione che si sta svolgendo a Brescia. Il confronto e il dialogo costante con i Ministeri e le diverse Istituzioni nazionali, che in questi quattro anni abbiamo costruito, ha certamente favorito questa designazione che premia la città.” Brescia è stata riconosciuta solo pochi mesi dal Ministero del Bilancio “virtuosa” e è di oggi la notizia che è il secondo capoluogo meno indebitato d’Italia. “Brescia ha una lunga tradizione amministrativa e con impegno cercherò di confrontarmi con il Governo e con gli altri sindaci, cercando di portare i risultati amministrativi ottenuti dalla nostra città all’interno della Conferenza Stato-Città e autonomie locali – ha concluso Paroli-.”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI