Roncadelle, ordinanza del sindaco: vietato lavare l’auto e innaffiare gli orti con l’acqua potabile

0

Niente acqua potabile per innaffiare gli orti, riempire le piscine o lavare l’auto. E multe fino a 500 euro per i trasgressori. E’ quanto ha stabilito, con un’ordinanza, il sindaco di Roncadelle Michele Orlando. La decisione – in vigore fino al 15 settembre, salvo revoche – è giustificata con la volontà di evitare che si verifichino problemi di distribuzione dell’acqua a causa di carenze dell’acquedotto, anche a causa del maggior consumo da parte dei privati nel mese di agosto.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. …una cosa sindaco…e chi ha la piscina interrata, che paga tasse come una casa? Cosa deve fare? Dopo aver pagato fior fior di tasse si siede a bordo vasca e l’osserva vuota, oppure si tuffa nel nulla????
    Ridicolo questo sindaco!!!!!!. Che guardi i veri problemi di Roncadelle, come il traffico e lo smog. E prima di approvare il mega nuovo centro commerciale che pensi un po’ di più ai propri figli in fatto di salute e ai propri concittadini che non sono solo da ”spremere” come contribuenti ma sono e sopratutto persone da rispettatre e tutelare in primis.
    Tuteli di più i cittadini a discapito degli introiti derivati da eventuale lottizzazione.
    Cosi non si fa il sindaco!!!
    Impediam o pure la coltivazione dei pomodori negli orti, poi però facciamo finta di dimenticarci di milioni di metricubi di cemento, di traffico e smog, di depauperamento delle nostre attivita commerciali in paese, derivante da tutte queste pseudo strutture che dovrebbero fare anche occupazione. Tutte promesse!!! Mai mantenute.
    Ma chi ci crede più alle favole ???
    Meditate bene e quando ci sarà da votare, ricordatevi di tutte queste cose.
    Meditate…

  2. Mentre tu mediti su chi votare, medita anche su come leggere bene le notizie: se tu raccogli l’acqua piovana (gratuita e senza costi di depurazione e di distribuzione) in una piccola cisterna (come fanno in tutte le società civili), i tuoi pomodori te li innaffi eccome… E se avevi riempito la piscina nel periodo non di siccità (quindi fuori dal periodo di attuazione dell’ordinanza, che come hai sicuramente letto è temporanea perchè legata al periodo di siccità), non è che adesso devi vuotarla per sederti a bordo vasca a guardarla vuota…

  3. Secondo te tutti nell’orto o nel giardino di casa hanno una cisterna capace di raccogliere l’acqua piovana????Ma dove vivi!!!
    E poi hai provato ancora a tenere nella piscina dei bimbi( quelle di gomma) dell’acqua per più di una settimana? Si trasforma in uno stagno verdastro e melmoso e buon tuffo…
    So’ leggere molto bene le notizie. Peccato però che il divieto è solo, chissà perchè per i privati, mentre il comune può bagnare liberamente i giardine pubblici tutte le notti(succede proprio davanti a casa mia, alle 4 di mattina)…
    Quindi probabilmente tutti noi non siamo civili, come dice lei….

  4. Una cisterna come quelle da cantiere, da un metro per un metro, contiene 1000 litri: se hai l’orto, vuoi dirmi che non hai un metro di spazio? Vorrei sapere dove vivi tu… E quando scrivi "chi ha la piscina interrata" "si siede a bordo vasca" "si tuffa nel nulla", di cosa parli? Della piscinetta gonfiabile per i bambini?

LEAVE A REPLY