Frana di Sonico, Caparini (Lega Nord) chiede l’intervento dei Ministeri

0

Con un’interrogazione a risposta scritta l’onorevole della lega Nord Davide Caparini chiede l’intervento dei Ministeri per la messa in sicurezza della strada. DFi seguito il testo dell’interrogazione parlamentare:

Il giorno 27 luglio 2012 dopo un violento temporale l’Alta Valcamonica e’ rimasta isolata per 24 ore a causa di una frana che ha travolto Rino di Sonico (provincia di Brescia). Il torrente Rabbia, che scorre nell’omonima valle, è esondato trascinando a valle oltre 250mila metri cubi di detriti che hanno travolto e spezzato il ponte della frazione di Rino e si sono spinti fino alla Statale 42, spaccandola in due. Nonostante l’imponente frana fortunatamente non si è registrato alcun ferito. Grazie al lavoro intenso di Protezione Civile, Vigili del Fuoco e ANAS, la Statale 42 invasa da detriti e fango è stata liberata in tempi record è ha riaperto su entrambi i sensi di marcia. L’impatto dell’evento è stato rilevante avendo interessato una zona della Provincia di Brescia ad elevata vocazione turistica con mete di interesse nazionale come Ponte di Legno, compromettendo l’afflusso di turisti e il rientro per l’ultimo fine settimana di luglio, con ricadute negative per l’intero comprensorio. Ancora permane un rischio residuale di pericolo che possa coinvolgere abitazioni, persone e vie di collegamento stradale e ferroviario; soprattutto occorre mettere in sicurezza il versante che interessa la Statale 42, attraverso lavori strutturali di difesa del suolo per evitare il ripetersi dei fenomeni franosi. Vista la gravità dell’evento, Caparini chiede ai  Ministri, ciascuno per le proprie competenze, se intendano procedere, attraverso l’ANAS e la direzione generale per la tutela del territorio, alla realizzazione dei lavori per la messa in sicurezza da rischio frana del versante che interessa la SS 42, allo scopo di prevenire eventi simili in futuro che mettono in pericolo la vita dei cittadini e compromettono la vocazione turistica dell’intero comprensorio.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY