Brescia: 67enne muore per un attacco di cuore dopo essere stato derubato da una donna

0

(a.c.) Stava raccontanto l’episodio del furto subìto agli agenti della volante intervenuti in suo soccorso quando ha accusato un malore. E’ riuscito solamente a far capire che stava male, dopodiché ha perso i sensi, ed è morto un paio di ore dopo.

La tragedia è avvenuta sabato notte, verso le 23, in via Chiappa in città, una traversa di via Serenissima. Sfortunato protagonista un 67enne di Lumezzane, che ha fermato una volante della Polizia, che stava transitando in zona, dopo aver subito nella sua automobile il furto da parte una ragazza di colore, che aveva appena fatto salire in auto. La giovane, secondo quanto raccontato agli agenti prima di sentirsi male, avrebbe preso dall’auto dell’uomo il cellulare ed il navigatore satellitare. Accortosi, il lumezzanese avrebbe preteso di riaverli; ne sarebbe scaturito un battibecco fino a che la ragazza è riuscita ad aprire la portiera e scendere, dandosi alla fuga in un campo di granoturco.

Allora il 67enne ha fermato la volante, e mentre stava raccontando l’episodio ha iniziato a sentirsi male. Trasportato con un’ambulanza al Pronto Soccorso della Poliambulanza, l’uomo è morto verso l’1:40, molto probabilmente per un attacco di cuore.

La Polizia è alla ricerca della ragazza: indicazioni utili potrebbero arrivare dall’analisi della traccia del segnale del cellulare rubato.  

Comments

comments

LEAVE A REPLY