Brescia, esordio da dimenticare: sconfitto dalla Cremonese, fuori dalla coppa

0

(a.c.) Difficile pensare ad un esordio stagionale tanto brutto: sconfitti dalla Cremonese, avversario di una categoria inferiore (milita in Lega Pro) e subito eliminati dalla Coppa Italia.

D’accordo, la Coppa non è mai stata il nostro forte, l’avversario era molto più in palla e il nostro calciomercato è ancora in alto mare, tanto in entrata quanto in uscita, ma dalle parole di Calori e di Corioni si capisce che la sconfitta brucia parecchio. 

Il Brescia parte con il tridente d’attacco formato da Benali-Caracciolo-Mitrovic, a centrocampo Lasik-Budel-Kone-Scaglia, linea difensiva con De Maio-Salamon-Antonio Caracciolo, e Arcari in porta. Dopo un discreto avvio delle Rondinelle, la Cremonese passa in vantaggio al 30° con Fietta. La squadra reagisce poco e male, solo nella ripresa torniamo a spingere, ma in maniera poco convinta, anche dopo i cambi. Per fortuna che Andrea Caracciolo veste ancora la nostra maglia, perché è sua la punizione che, deviata dalla barriera, si infila alle spalle del portiere avversario per il pareggio, a pochi minuti dalla fine. 

Si va ai supplementari, e se qualcuno pensa che finalmente possa uscire il maggiore tasso tecnico del Brescia si sbaglia di grosso. Al 9° Arcari atterra malamente Filippini dopo un’uscita fuori tempo, Filippini (bresciano di Caionvico) si prende la responsabilità di calciare, e con un cucchiaio sigla il 2-1.

Brescia in alto mare, lo ammette anche Corioni: «Se questa è la squadra, siamo rovinati». Un po’ meno drastico il mister, ma comunque consapevole che il lavoro da fare prima del 25 agosto (debutto in campionato) è parecchio: «Lasik, Salamon, Scaglia mi sono piaciuti, hanno fatto benino in ruoli nuovi. Benali? Deve crescere, come tutti. Siamo stati eliminati per un errore individuale, in ogni caso. Anche Arcari può sbagliare, ci mancherebbe, capita a tutti. Adesso ripartiamo, torniamo in campo e cerchiamo di migliorare. La squadra è giovane, è cambiata parecchio. I margini di crescita ci sono».

 

Il tabellino

Brescia-Cremonese 1-2

Marcatori: 30′ p.t. Fietta (C), 37′ s.t. Caracciolo (B), 9′ p.t. suppl. Filippini (C, rigore)

Brescia (3 4 1 2): Arcari; De Maio, Salamon, Ant. Caracciolo; Lasik, Budel (Cap.), Konè, Scaglia (3′ s.t. suppl. Martina Rini); Benali (32′ s.t. Daprelà); And. Caracciolo (Vice Cap.), Mitrovic (15′ s.t. Picci).
Allenatore: Calori
Non Utilizzati: Cragno; Rosso, Finazzi, Welbeck Nana.

Cremonese (4 3 3): Alfonso; Cangi, Moi, Visconti, Sales; Previtali, Fietta (Cap.) (6′ s.t. suppl. Sambugaro), Magallanes; Le Noci (Vice Cap.) (19′ s.t. Filippini), Djuric, Marotta (11′ s.t. Martinez).
Allenatore: Brevi
Non utilizzati: Grillo; Giorgi, Tedeschi, Degeri.

Arbitro: Sig. Gianluca MANGANIELLO della sezione A.I.A. di Pinerolo
Assistenti: Sig. Simone MANZINI di Verona e Sig. Giovanni COLELLA di Padova
IV Ufficilale: Sig. Daniele MINELLI di Varese

Ammoniti: 9′ p.t. Cangi (C), 20′ s.t. Sales (C), 39′ s.t. Fietta (C), 8′ p.t. suppl. Arcari (B), 14′ p.t. suppl. Martinez (C)
Espulsi: 9′ s.t. suppl. Picci (B), 14′ s.t. suppl. Sales (C)

Angoli: 7-10
Recupero: 1’p.t. 3′ s.t. 2′ s.t. suppl.
 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ero allo stadio ieri sera e le carenze evidenziate appaiono strutturali.
    Non si evidenziano trame di gioco significative : tanta buona volontà ma poco collettivo.
    Speriam o che i margini siano di AMPIO miglioramento ..comunque Forza Brescia SEMPRE !!!

  2. Piu’ che ampliare la curva nord sarebbe meglio per Brescia e i Bresciani ampliare il parco Cstelli. Se va avanti cosi’ giocheremo eventualmente sul campo della Pavoniana.

  3. brao corioni sei un mito, tieniti (co )stretto il caracciolo……soli to fantasma in campo senza nerbo, abulico come uno zoombie, inconcludente come un paracarro nel deserto…….altro che stadio nuovo etc etc…di nuovo ci vorrebbe la società ma con i prezzi che spari per un parco giocatori molto mediocri è ovvio che nessuno che abbia un minimo di intelligenza, si voglia accollare una società che la gà negot se non i debiti !!!!!!!!!!

  4. e chi gli ha concesso questo ingaggio ? per avere cosa poi, uno che ci ha mandato in serie b grazie alla sua tecnica sopraffina e a due piedi all’incontrario ? tienitelo stretto il campione, solamente a brescia può passeggiare in campo con le mani ai fianchi e pigliare tutti quei soldi…….brao corioni, ora paga !

LEAVE A REPLY