Cocaina: un arresto e un deferimento a Erbusco

0

Nella notte tra il 14 ed il 15 agosto i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chiari, in collaborazione con quelli della Stazione di Adro, hanno portato a conclusione a Erbusco un’attività d’indagine finalizzata al contrasto dello smercio degli stupefacenti.

In particolare i militari hanno tenuto d’occhio la frazione Zocco di Erbusco dove in un parcheggio pubblico, H.A. 44enne marocchino residente a Cologne, in regola con le norme sul soggiorno, a bordo della propria autovettura VW Golf stava cedendo dello stupefacente (due dosi per un grammo di cocaina) ad un italiano del luogo a bordo della propria autovettura.

Constatata la cessione i militari sono intervenuti per bloccare  tutti gli interessati. Il marocchino vista la mal parata si è dato ad immediata fuga verso Cologne dove poco dopo, comunque, veniva rintracciato e tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti perquisito è stato trovato in possesso di due grammi di hashish, tre telefoni cellulari e la somma contante di 380 euro, provento della vendita illecita.

Pure l’italiano cercava di darsi alla fuga alla guida del proprio mezzo e nel tentativo colpiva con la fiancata del mezzo un Brigadiere che intuita la manovra aveva cercato  di bloccare la via di fuga (il militare è poi stato medicato dai sanitari dell’Ospedale di Chiari e ne avrà per 15 giorni).

Dopo un breve inseguimento anche l’italiano, che aveva a bordo una terza persona nota alle Forze di Polizia, veniva fermato e successivamente deferito in stato di libertà per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre ad essere stato segnalato alla Prefettura di Brescia quale assuntore di stupefacenti. L’A.G. informata ha disposto gli arresti domiciliari per il marocchino in attesa del procedimento.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY