Saranno 1500 i bresciani al Meeting di Rimini

0

Si aprirà domani l’edizione numero 33 del Meeting di Rimini. I numeri parlano chiaro sulla portata di un fenomeno che ha assunto confini europei. Saranno 800 mila i presenti, e Brescia avrà una folta rappresentanza, con 1.500 arrivi dalla Leonessa.

Il programma degli incontri sarà aperto dal presidente del consiglio Mario Monti, atteso nella giornata inaugurale alle 17 all´incontro “I giovani per la crescita”. Sfileranno sul parco romagnolo anche Corrado Passera, Lorenzo Ornaghi, Corrado Clini, Giulio Terzi, Elsa Fornero ed il leader della Cisl Raffaele Bonanni, oltre al presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz e il vicepresidente della Commissione Ue Antonio Tajani. Non solo politica ed economia, tuttavia, spazi importanti saranno dedicati ovviamente alla spiritualità, alla cultura, all’attualità e allo sport.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. mi domando come tutte le migliaia di adepti di CL, che hanno messo onestamente la faccia per sostenere l’organizzazione, possano continuare a credere in una specie di setta che ha mostrato il suo vero volto con le attività del suo vero capo, Formigoni Roberto

  2. Pensavo ne partissero molti di meno dopo le nefaste avventure del loro leader Formigoni e soci (tanti), da sempre osannato dal palcoscenico di Rimini. Di solito, quando le fortune di un Movimento si compromettono con scenari che poco hanno a che fare con una politica trasparente, onesta e partecipata, del feudo milanese di CL, meriterebbe una bella presa di distanza dai tanti attivisti. Invece, eccoli lì felici e contenti ad intrupparsi con tanto di paraocchi, ma forse la ragione potrebbe esse chedallo stesso luogo partono speranze che nulla hanno a che vedere con l’infinito!

LEAVE A REPLY